Halo 3 ODST

di Michele R. Serra

Recensioni
Halo 3 ODST

Quando hai fra le mani un prodotto di grande successo, non ti rimane altro da fare che prolungarne la vita. Questo è particolarmente vero quando si parla di videogame, e questa, in poche parole, è anche la storia di Halo 3 ODST. Cioè l’ultimo nato della fortunatissima serie Halo, il gioco capace di segnare l’inizio dei successi dell’ Xbox di casa Microsoft. Quest’ultima ormai gareggia ad armi pari con la Playstation Sony per quanto riguarda le vendite, in una vera e propria battaglia delle console: roba che non si vedeva dai tempi del duopolio Sega – Nintendo. Dunque, si capisce che l’uscita di un nuovo episodio del titolo più venduto per Xbox360 sia sempre una notizia.

Halo 3 ODST sta per Orbital Drop Shock Troopers, che vuol dire più o meno Truppe d’assalto orbitali. In ogni caso, si tratta del solito Halo: non è ancora Halo 4, ma qualcosa di più che una semplice espansione del terzo capitolo. La sostanza non cambia: sparatutto in prima persona con elementi di azione molto spinti, immerso in tutta quella ambientazione fantascientifica che i fan della serie hanno imparato a conoscere ed amare nel corso degli anni. Sullo sfondo, la guerra interstellare combattuta dagli umani contro i crudeli alieni Covenant.

Però, nonostante la meccanica di gioco non sia cambiata, questo Halo è diverso da quello a cui i giocatori sono abituati. Innanzitutto, perché il vostro personaggio è molto meno super, molto meno potente rispetto al Master Chief che conosciamo: dunque, nemici che siamo abituati a considerare poco più che un fastidio, qui diventano avversari temibili. E questo, è già sufficiente per alzare molto la tensione; ma anche l’atmosfera del gioco è molto più dark rispetto al solito. Nel complesso, sembra davvero di essere davanti a una inquietante pellicola di fantascienza, realizzata con cura maniacale dagli sviluppatori della Bungie.

Niente di nuovo sotto il sole, ma tutto di meglio: Halo 3 OSDT è esattamente quello che desideravano i fan della serie, a cui questo gioco è espressamente dedicato.