I diari dei prof in maturità la prof d’italiano tira un sospiro di sollievo!

di La Redazione

Storie di Smemo
I diari dei prof in maturità – la prof d’italiano tira un sospiro di sollievo!

Con la terza prova si chiude la dimensione collettiva, quasi nazionale dell’esame.
Finisce il clamore, anche mediatico, intorno a questo evento, i quotidiani e i telegiornali smettono di dare assurdi consigli di sopravvivenza agli esaminandi e la pratica maturità viene messa in archivio fino al prossimo giugno.
Peccato che per gli studenti rimanga ancora lo spauracchio della prova orale, ad allungarsi fino a luglio.
L’orale è una sorta di rito di passaggio, ed è l’ultimo atto della vita scolastica.
Come in molte tappe della vita ci si arriva soli ed il candidato, con la voce incerta, quasi vestito a festa, mentre ripete nervosamente la sua improbabile tesina, ancora non sa quanto tempo passerà a ricordare, a rimpiangere, a celebrare gli anni della scuola: il compagno sfigato, le manie di un professore, la bravata fatta in gita…
Comunque questo per fortuna ancora lui non lo sa, e il suo unico desiderio è quello di finire (in fretta) questo esame imprevedibile, ingiusto e importante: c’è una vita che aspetta di essere vissuta, per le malinconie leopardiane c’è tempo.

Natangelo per Smemo