I diari dei prof in maturità la prof d’italiano

di La Redazione

Recensioni
I diari dei prof in maturità – la prof d’italiano

Puntata 1: la riunione plenaria

Forse non tutti sanno che la maturità è iniziata già da lunedì con la “riunione plenaria”. Cos’è, vi chiederete. È l’incontro che permette ai professori delle classi maturande di conoscere la commissione di esame, cioè il Presidente e i commissari esterni…
Ehm, vale la pena ricordare che durante l’anno i commissari esterni sono stati evocati da noi prof come gli angeli vendicatori, coloro che – liberi da qualsivoglia condizionamento – avrebbero reso giustizia dei Buoni e dei Cattivi. Gli studenti, di solito indifferenti ad avvertimenti e minacce, li hanno temuti, immaginati e pensati come entità superiori e distanti.
La riunione plenaria ci obbliga a uscire dal Romanzo dell’esame, costruito su aneddoti che parlano di prove insostenibili, di studi matti e disperatissimi e crudeltà consumate ai danni di inconsapevoli candidati e ci mette di fronte a tre colleghi, a volte nominati da città lontane, stanchi come noi per la fine di un lungo anno scolastico e con la voglia, nemmeno troppo nascosta, di affrettare i lavori per iniziare finalmente le vacanze. A loro si aggiunge la figura del Presidente, normalmente un dirigente o aspirante tale, totalmente assorbito dalla vera forza egemone di tutto l’esame di Stato: la burocrazia.
Ora tutto è pronto, si proceda con la prima prova. E, naturalmente, in bocca al lupo, ragazzi!