I Racconti di Smemo


  • Liberare la libertà

    di Don Ciotti

    Il tema è libero, dunque parlerò di libertà. Libertà è una parola maltrattata, soffocata dalla retorica, dagli usi strumentali. In troppi pensiamo alla libertà solo a partire da noi stessi, […]

    Leggi +
  • I veri guerrieri

    di Martin Castrogiovanni

    Ho affrontato tante mischie e quelle che mi restano nel cuore sono quelle che gioco con i più piccoli. In estate con i ragazzi della Castro Rugby Academy, e durante […]

    Leggi +
  • Tuttologia Wikipediana

    di Boiler

    Scrivere un pezzo a Tema libero non è semplice, soprattutto nell’era di Wikipedia in cui trovare spunti e argomenti può portare a navigare in Internet con la stessa precisione di […]

    Leggi +
  • La storia di Luca

    di Claudio Bisio

    Fin dalle elementari, quando si trattava di svolgere un “tema libero”, andavo in crisi. Passavo la prima ora a ciucciare la biro, a rosicchiare il tappino blu (quanti ne ho […]

    Leggi +
  • Lo sport ha il potere di cambiare il mondo

    di Alessandro Barbero

    Tutto è nato nel 2010 da una mia idea di formare un Team, o più un gruppo di amici con la voglia di divertirsi in sella alla BMX, sempre “on […]

    Leggi +
  • Il primo miracolo del bambino Gesù

    di Dario Fo

    (Il brano che segue fa parte di un testo più ampio che Dario Fo ci ha gentilmente mandato per l’edizione 1989 della Smemoranda. La redazione ha escluso i passaggi più […]

    Leggi +
  • Uccidi per mangiare!

    di Dario Fo

    In molte situazioni l’uomo è stato costretto a diventare antropofago, anche nell’antichità noi conosciamo in periodo arcaico popoli indicati come genti civili che praticavano antropofagia; molte volte era fatto rituale. […]

    Leggi +
  • Per l’uguaglianza

    di Lilian Thuram

    Ogni cambiamento, si sa, avviene in modo graduale. Ogni generazione deve fare un passo. Non bisogna aspettarsi risultati immediati, ma agire nel nostro tempo. Sono tante le persone che, oggi […]

    Leggi +
  • Finché dura è per tutta la vita

    di Carlo Gabardini

    Ogni volta nella relazione seria ci si scivolava dopo infinite notti di amore e “vabbè, ma ognuno può fare quello che vuole, mica stiamo insieme”, “io non sono geloso e […]

    Leggi +
  • Che vi piaccia o no, che ci piaccia o no

    di Cesare Cremonini

    Non esiste più nulla di giusto o di sbagliato. Da un po’. Esiste quello che ti piace e che non ti piace. E questo a me non piace per niente. […]

    Leggi +
  • Il suonatore di genis

    di Andrea Vitali

    Non vedevo il suonatore di genis da dieci, quindici anni e forse più. Probabilmente da quando s’era sposato e se n’era andato a metter su casa, seguendo moglie e lavoro, […]

    Leggi +
  • L’imbroglio

    di Marina Terragni

    Maryan in cucina. -Una parola, mamma…-Hasna sta pelando le patate. -Tu lo sai. Sono una brava studentessa. Faccio tutto quello che devo. Lo studio. La politica. I giovani studenti somali.–Certo, […]

    Leggi +
  • Tre storie d’amore e di rabbia

    di Tiziano Scarpa

    Un pisello enorme Avevo un pisello enorme. A sette anni non capivo perché lo chiamavano “pisello”, addirittura “pisellino”: guardavo una di quelle palline verdi, la prendevo in mano fra due […]

    Leggi +
  • Com’era bello davvero il medioevo (San Francesco e la stella cometa)!

    di Aldo Nove

    Aldo NoveCom’era bello davvero il Medioevo (San Francesco e la stella cometa)! Un grandissimo era San Francesco, che ha inventato il presepe (durante il Medioevo, quando tutto era medioevale e […]

    Leggi +
  • La legge di Jante

    di Michela Murgia

    La prima volta che mi accorsi che qualcosa non andava nel mio modo di comportarmi tra i danesi avevo quattordici anni, mi ero trasferita a Copenhagen da cinque e seguivo […]

    Leggi +
  • Dal fondo del lago

    di Raul Montanari

    Il vecchio sale per primo. Infila gli scalmi nei loro buchi, poi i remi negli scalmi. -Vieni su,- dice, e io scendo dalla sponda con un saltello che fa rollare […]

    Leggi +
  • Evening wind

    di Gino&Michele

    Devo ammettere che mi secca un po’ vivere dentro a una città senza vento. A volte, se ci penso anche solo per un attimo, è come se mi mancasse qualcosa […]

    Leggi +
  • Semola

    di Chiara Gamberale

    Da bambina ero allergica a tutto. Alle graminacee, al latte, al lievito, alle fragole, al sole. Se mia madre e mio padre litigavano, fosse pure per chi doveva portare giù […]

    Leggi +
  • Il ladro

    di Sandrone Dazieri

    Sua moglie si agitò. – Stephen. – Borbottò, per nove decimi già addormentata. – Vieni a letto, che è tardi. Lui non si voltò neppure, ma depose uno straccio sulla […]

    Leggi +
  • Ci lasciavamo ogni quarto d’ora

    di Guido Catalano

    Sei affusolatasei morbida appuntitamangi poconon piangimi dici che io e tenon potremmo mai far sesso frettoloso di notte nei portoni con le autoreggenti e i tacchiperché non arrivereidove dovreiarrivare.E c’hai […]

    Leggi +