Imbattibile, il supereroe più forte della storia del fumetto

di Michele R. Serra

Recensioni
Imbattibile, il supereroe più forte della storia del fumetto

Cosa c’è di più classico dei supereroi? Domanda retorica. Ma questa è una versione davvero originale del mito del supereroe.

Imbattibile è opera dell’autore Pascal Jousselin, e – dicevamo – è un supereroe davvero diverso da ogni altro, perché il suo superpotere è quello di sapere di essere un personaggio dei fumetti. Cioè, spieghiamo meglio. Imbattibile si muove sulla pagina, attraversa le vignette, gioca con il fatto che nel fumetto il tempo è lo spazio: se Imbattibile deve salvare un gattino intrappolato sull’albero, che si trova nella vignetta sotto di lui, semplicemente si abbassa e lo prende dalla vignetta sotto. Più facile mostrarlo che spiegarlo.

Imbattibile e il potere del fumetto

Insomma, Imbattibile rompe la regola fondamentale del fumetto. Ed è incredibile pensare che un gioco del genere si possa fare solo con il fumetto: perché è una storia composta di vignette dentro una pagina, che vanno lette una dopo l’altra, in sequenza. Quindi l’ultima vignetta in fondo a destra accade dopo la prima in alto a sinistra, no? Il tempo, la storia va avanti così. Imbattibile sfrutta questo meccanismo di base del fumetto a suo vantaggio. Sembra un fumetto scritto da un semiologo, ma in realtà è divertentissimo.

Pascal Jousselin è davvero un genio, e se siete nerd dei fumetti un libro del genere ve lo godete immensamente. Perché Jousselin ha pensato le avventure di Imbattibile come un divertimento per ragazzi (e infatti il fumetto viene pubblicato su Spirou, che è una delle più classiche riviste a fumetti per ragazzi del mondo francese, anzi franco-belga a voler essere precisi) però – come detto – se lo date da leggere a un semiologo, quello vi può scrivere un trattato, su un fumetto così. Lo sapevamo già, ma dimostra ancora una volta quanto le cose “da bambini” possano essere raffinate. Le cose da bambini non esistono.

Imbattibile è pubblicato da Comicon Edizioni.