In anteprima le parole di Vasco che riaccendono il blog del Gallo

di La Redazione

Storie di Smemo
In anteprima le parole di Vasco che riaccendono il blog del Gallo

O Beatles o Rolling Stones
di Vasco Rossi

Ci sono le comunità terapeutiche, quelle che vieni perquisito quando entri, ti bloccano il telefono e la sera chiudono la porta a chiave (così non puoi scappare); e poi ci sono le comunità di accoglienza, come quella di San Benedetto al Porto, creata da don Gallo. Le prime producono ordine e disciplina, le altre coltivano la possibilità di cambia-menti interiori, non imposti ma fondati sulla libertà, la dignità e il senso di responsabilità di ognuno.
Don Gallo ha saputo accogliere persone anarchiche e imprevedibili, spesso disastrate e anche inaffidabili, e ha costruito con loro una comunità bellissima, un modello di società in cui non devi sempre guardarti le spalle perché sai che sei tra amici. Viviana ha scelto la comunità di don Gallo, così come hanno fatto i suoi compagni di avventura in questo libro
Il Gallo siamo noi. Una combriccola di gente a posto, che ha pagato il conto con l’esistenza e ora riesce finalmente a vivere davvero e anche a sorridere (… dei guai). Tutti figli/e del Gallo, come sono abituati a chiamarlo i suoi ragazzi, oggi adulti responsabili che tengono vivo il suo esempio.
Questo non è un libro qualunque, è la dimostrazione più chiara di quanto gli insegnamenti di don Gallo siano stati essenziali, per Viviana e non solo per lei. Dal coraggio di affrontare la realtà, dura e non sempre giusta, al rispetto per se stessi e per chi ti sta vicino.

 

Il testo di Vasco, in anteprima per Smemo, è tratto dallla prefazione del libro che uscirà il 14 maggio, “Il Gallo Siamo Noi” di Viviana Correddu con la Comunità San Benedetto al Porto, Ed. Chiarelettere.

 

 

Lasceremo il blog Il Predicozzo nelle mani dei ragazzi della comunità, raccoglieremo le loro storie, saremo il loro diario! Perché il Gallo sono loro.