Johnnyfer Jaypegg e il tesoro degli alieni commestibili

di Michele R. Serra

Recensioni
Johnnyfer Jaypegg e il tesoro degli alieni commestibili

I cartoni animati Scottecs Toons di Sio su Youtube sono una di quelle cose che inizi a vedere e ti distrai da tutto quello che dovresti fare nella giornata. Capita a tutti, no? E internet alla fine serve a quello. Solo che il 98% delle cose divertenti che ci sono su internet sono, fondamentalmente, brutte.
Sio e i suoi Scottecs Toons fanno parte del restante 2%. Perché sono molto divertenti, e bellissimi. Direi anche intelligenti, se si potesse dire di una roba infantilmente demenziale.

I racconti di Sio (che nella vita vera è un ragazzo di 28 anni, nome Simone Albrigi) sono diventati stranoti con i cartoni animati su internet, ma funzionano ancora meglio in forma di fumetto. Infatti se andate a una qualsiasi fiera di fumetto lui crea file chilometriche di fan. Che ta l’altro, contrariamente a quello che potremmo pensare vedendo quei suoi disegni fatti come un bambino di cinque anni, non sono necessariamente bambini. Ci sono anche uomini fatti, tipo Elio e le Storie Tese, che hanno voluto Sio per un paio dei loro ultimi video.

Insomma, se uno come Sio fa un libro, non può essere un libro a fumetti normale, un graphic novel di quelli che vanno di moda in questo momento storico. No, Sio ha deciso che il suo primo libro sarebbe stato un librogame. Che è una cosa che credo capisca solo chi ha almeno vent’anni, e quindi è il caso di spiegarla.
In due parole, semplificando, i librogame sono racconti a bivi, in cui devi prendere una serie di decisioni, che fanno sterzare la storia in direzioni diverse e possono portarti alla gloria come alla rovina. Siccome i librogame andavano fortissimo negli anni Novanta e Sio è figlio di quei tempi, ha deciso di fare il suo librogame. Che ovviamente è molto demenziale, a partire dal titolo: Johnnyfer Jaypegg e il tesoro degli alieni commestibili.

È molto difficile voler male a Sio, perché ha la rara capacità di far spuntare un sorriso ebete sulla faccia di chiunque. Vorrei avere analisi più intelligenti da proporvi riguardo a questo fumettogame, ma ho perso troppo tempo a guardare i cartoni di Scottecs oggi pomeriggio, quindi la chiudo qui.