Komikazen, festival di fumetto a Ravenna

di La Redazione

Recensioni
Komikazen, festival di fumetto a Ravenna

Dall’11 al 14 ottobre 2012 si apre l’ottava edizione di Komikazen – Festival Internazionale del Fumetto di Realtà, a cura dell’Associazione Mirada, che ha il suo cuore centrale nella città di Ravenna con un’anteprima a Bologna (11 ottobre) e un’appendice finale dal titolo Komikazen De Faience (9-11 novembre 2012) nella città di Faenza (Ra).

Dopo anni di indagini nel fumetto internazionale, Komikazen si concentra nel 2012 sulla rappresentazione dell’Italia.

L’ottava edizione di Komikazen vuole essere un omaggio a molte delle più autorevoli matite italiane, tutte ospiti a Ravenna, con l’eccezionale mostra Nuova Storia d’Italia a fumetti. L’immagine guida del festival, disegnata dall’illustratore italiano Shout, è ispirata ai colori della bandiera italiana, diventata una tipica casa di paese: tetto rosso, prato e balconi verde, muro bianco. Una donna anziana appoggiata alla ringhiera del terrazzino tenta di ricordare qualcosa senza però riuscirci, riflesso di un’Italia pensosa e rassegnata.

Non è un paese per vecchi?

Unico ospite straniero lo straordinario disegnatore brasiliano di origini libanesi Carlos Latuff, specializzato in satira politica. Latuff è diventato ormai un’icona nei paesi arabi, grazie al suo lavoro, che a suo modo ha documentato i fatti della primavera araba e più recentemente della Siria. I suoi strali, però, non risparmiano nessuno, e sono spesso rivolti anche alla politica occidentale, soprattutto a quella americana.