La battaglia dei libri all’Università statale di Milano

di UDS Unione degli studenti

Attualità
La battaglia dei libri all’Università statale di Milano

E’ successo ieri nel chiostro centrale della centralissima Università degli Studi di Milano, prestigioso cuore pulsante della buona cultura e della buona civiltà milanese, che fino a l’altroieri ha ospitato gli allestimenti superchic del salone del mobile. Ed ecco che tra un salto della siepe e un brindisi per i novelli laureati, una legione di poliziotti in assetto antisommossa ha risposto con i manganelli a una ventina di ragazzi a volto scoperto che protestavano contro il recente sgombero della libreria occupata Ex-Cuem. Nell’incredulità generale, quattro sono stati i ragazzi feriti alla testa. Per molti altri è bastato lo spavento e lo stupore amaro nel vedere un simile comportamento da parte della polizia all’interno di un’università.

Niente paura. Anche questa notizia passerà in sordina: nei salotti delle case i telegiornali sono troppo impegnati a strillare la vita, la morte e i miracoli di Giulio Andreotti.

Anche se voi vi credete assolti sarete per sempre coinvolti.

di Francesca Persico, Link- Sindacato studentesco milanese

(Foto di copertina: MACAO)