La lista della spesa

di Redazione Smemoranda

Recensioni

Le banane. L’ottimismo. La pazienza. Un po’ di sana inconsapevole demenza. La speranza. Poi giro il carrello che, di solito, oppone resistenza. Arroganza. Cestinata in abbondanza. Tonno in scatola. Aglio olio e peperoncino. Lo sguardo aperto nei confronti del vicino. Le mani. Tante, tantissime, mani. Difetti calibrati, vicini e lontani. La lista della spesa è nella testa. Il numerino è tra le dita. 117 persone prima che tocchi a me. Prima di arrivare dove vorrei arrivare. New Jork. Londra e Parigi. La collezione di zanzare e pantofole futuristiche. Stromboli. Barcellona. Il poster accartocciato della solita icona. L’anguria. La pioggia di notte. Un livido di piacere sul braccio. Tokyo. Oslo. Denver. “Considera l’aragosta” e “Brevi interviste con uomini schifosi” di David Foster Wallace. La storia di Ambra Angiolini su Wikipedia. La rete di Alex, al 120′, il 4 luglio 2006, a Dortmund. Cioccolata in abbondanza. Un nuovo asciugamano piuttosto colorato. La fedeltà. L’arte comica. Bunker Hill. John Fante. La sua infinita e benedetta polvere. Norma Jeane Mortensen. In arte Marilyn Monroe. Joe DiMaggio. Curiosità in merito. “Per vent’anni, DiMaggio fece recapitare sulla tomba di Marilyn una dozzina di rose rosse tre volte alla settimana. A differenza degli altri uomini che la conobbero intimamente (o dissero di averla conosciuta), non parlò mai pubblicamente di lei e non scrisse mai un libro sulla loro relazione”. L’assegno da ventimila dollari che Eunice Murray tentò di incassare dopo la morte della Monroe è in mostra allo Hollywood Entertainment Museum a Hollywood. Marilyn vinse nel 1946 il concorso di bellezza per Miss Carciofo. Marilyn dovette indossare due paia di slip bianchi per girare la scena della grata della metropolitana in Quando La Moglie E’ In Vacanza, questo per impedire al regista di vedere troppo quando avrebbe visionato successivamente la scena. Gli spaghetti. Le acciughe. La lista della mia spesa è nella testa. E continua. Tutti dovrebbero scrivere la lista della spesa con passione ed amore senza mai delegare.