La nostra Africa

di La Redazione

Storie di Smemo
La nostra Africa

A Milano al Palazzo della Ragione, dal 23 maggio al 16 giugno 2013, c’è la mostra fotografica “La nostra Africa. Fotografi africani raccontano i progetti di Emergency nel continente”. Circa 100 fotografie raccontano il lavoro di Emergency da dentro attraverso lo sguardo di tre giovani fotografi africani, lontano dagli stereotipi dell’intervento umanitario. Le immagini sono state scattate nei Centri sanitari di Emergency in Repubblica Centrafricana, Sierra Leone e Sudan (Khartoum, campo profughi di Mayo, Port Sudan), dall’obiettivo di Arnaud Makalou, Baudouin Mouanda e Khelly Manou De Mahoungou, tre fotografi che fanno parte del collettivo “Génération Elili” nato nel 2006 a Brazzaville, Repubblica del Congo, per promuovere la fotografia africana a livello internazionale.

L’Africa è un continente povero e in guerra. In Africa servono vaccinazioni, trattamenti reidratanti, antibiotici. Entrambe queste frasi raccontano verità, ma la tentazione di semplificare è in agguato ovunque. In Africa vediamo la malnutrizione, la malaria, la guerra e anche persone impegnate a vivere con un’idea di futuro mai vista prima. Usiamo antibiotici, trattamenti reidratanti, tachipirina e anche ecografi, fissatori, valvole cardiache. Conosciamo un continente molto più complesso di quello rimandato dalle poche immagini trasmesse dai telegiornali e portiamo un intervento umanitario lontano anni luce dall’immaginario del medico che distribuisce farmaci fuori da una capanna di fango. Così abbiamo chiesto a giovani fotografi africani – conosciuti anche fuori dal continente – di guardare all’Africa e al nostro lavoro con i loro occhi, in tutta libertà. Ci hanno restituito un’immagine pulita di entrambi: complessa come la materia con cui si sono confrontati, ma senza retorica e priva di stereotipi. Come la realtà”.

E il 6 giungo un appuntamento  da non perdere, aperto al pubblico e gratuito: alle 18.00 c’è un incontro sulla fotografia in contesti umanitari con i fotografi che negli anni hanno collaborato con Emergency, come Mario Dondero, Francesco Cocco e tanti altri. Durante la mostra sarà possibile prenotare e acquistare le fotografie esposte: l’intero ricavato è destinato al Programma regionale di pediatria e cardiochirurgia di Emergency in Africa.