La Notte degli Oscar 2014

di Marina Viola

Attualità
La Notte degli Oscar 2014

 Ecco cosa ho imparato questa volta da La Notte degli Oscar, statuette a parte:

– Il mio cane, che ha 12 anni e si chiama Oscar non l’ha nominato nessuno, neanche quest’anno. È 12 anni che aspetta. 

– Noi italiani siamo abituati alla Littizzetto, ma negli States hanno Ellen De Generes, sposata da dieci anni con Portia De Rossi (si, una donna; si, sposata e si, ormai da dieci anni), che invece di quei vestiti orrendi della Littizzetto si è presentata vestita da uomo e ha ordinato la pizza per Scorsese. Altra categoria…

– Fazio, invece, non è stato invitato: è rimasto a casa in pigiama, con Oscar (nel senso del cane), a mangiare patatine unte davanti alla tele.


L’attrice più bella è quella nuova, che ha vinto come miglior attrice non protagonista, e cioé l’africana/messicana Lupita Nyong’o, che ha un sorriso che neanche Durbans negli anni d’oro, due occhi ancora umani e non hollywoodiani, una scollatura da brivido e due braccia che Michelle se le sogna ancora adesso.


– Leonardo Di Caprio invece non ha (ancora) vinto niente. Un amico su Facebook (che tra l’altro non conosco neanche), Daniele Maice Valicella scrive: “Se fanno un premio ‘Di Caprio’, lo vince suo zio”. A proposito di Leo: tutti hanno notato il fatto che abbia rifiutato la pizza. Perché? Intolleranza al glutine pure lui? A proposito di pizza: il ragazzo che l’ha portata era veramente uno che per lavoro porta le pizze. Presente la mancia?


– Sempre durante la pizza, Ellen decide di fare un selfie da mettere su Twitter, che diventa immediatamente l’immagine più cliccata degli Oscar. Nella foto ci sono gli attori più importanti del momento, compresi Brad e Angelina, Julia Roberts, Meryl Streep, Kevin Spacey, ma all’ultimo istante, appena prima dello scatto, si intruffola, anche se non c’entra un cazzo, il fratello di Lupita: lo riconoscerete sicuramente. Mi ha fatto molto ridere.

– E sempre a proposito di foto: avete visto quella degli U2, tutti eleganti e seri, rovinata dal salto di Benedict Cumberbatch? Geniale…


– Per gli effetti speciali, avrebbero dovuto premiare i chirurghi plastici di Los Angeles, che fanno di un’ottantenne una finta quarantenne deforme di viso e con collo e mani da vecchietta. Esempio lampante è Kim Novak, che ha la faccia che sembra congelata e infatti ha presentato il film Frozen, che poi ha vinto.


– John Travolta ha sbagliato a dire il nome della cantante che doveva presentare: ha detto Adele Dazeem invece di Idina Menzel, che è come dire Matteo Renzi invece di Silvio Berlusconi, o cazzo invece di caso. L’errore dell’attore di Pulp Fiction ha scatenato i migliori comici su Twitter, che hanno creato un personaggio fittizzio, Adele Dazeem.
 

– Jennifer Lawrence, che l’anno scorso aveva fatto un volo sui gradini mentre andava a ritirare l’Oscar, è ricaduta anche questa volta, e Ellen ha detto che se avesse vinto anche quest’anno, di stare seduta, che glielo avrebbe portato lei l’Oscar. Che non si sa mai…


– Ha vinto Maradona. 


– Jared Leto è un uomo.