La prima Smemo alla mostra Treccani

di La Redazione

News
La prima Smemo alla mostra Treccani

Il “numero 1” copriva 16 mesi e presentava una copertina nera, con una mela al centro. Le “Smemo”, così come spesso viene definita, si distingue per la pubblicazione fra le sue pagine di articoli, vignette e poesie, spesso a sfondo comico-satirico. Tra i collaboratori all’agenda, si annoverano i nomi di Federico Fellini, Roberto Benigni e Lucio Dalla.

È la descrizione della prima Smemoranda mai stampata, del 1978, secondo la Treccani. Ma è meglio andare con ordine. Dunque.

La Treccani, l’enciclopedia più famosa d’Italia, è nata molto prima di internet e di Wikipedia. Quest’anno ne fa novanta dalla prima edizione, che risale al 1925. Era opera di Giovanni Treccani degli Alfieri e si proponeva di costruire un’opera editoriale che fosse in grado di contribuire in modo determinante alla crescita culturale italiana (“la maggior prova intellettuale dell’Italia nuova”, dicevano ai tempi), anche attraverso la collaborazione straordinaria di studiosi internazionali. E infatti collaborarono nel corso degli anni Giovanni Gentile, Enrico Fermi, Filippo Tommaso Marinetti, Federico Chabod, Claude Lévi-Strauss, David Ben Gurion, Lionello Venturi, Rita Levi-Montalcini… Un pezzo di storia culturale, d’Italia e del mondo.

Per festeggiare i novant’anni di vita, la Treccani ha organizzato una grande mostra a Milano (prima era stata anche a Roma), che segue passo passo la storia dell’enciclopedia, e quella italiana di conseguenza.

E la Smemo, cosa c’entra? Bè, c’entra: all’interno della mostra c’è un percorso attraverso le immagini di 90 oggetti del design e della creatività italiani, uno per ogni anno della storia della Treccani… Indovinate chi rappresenta il 1978?

 

Insomma se volete vedere la Smemoranda “numero 1”, ma anche un sacco di altre cose interessanti, visitate Palazzo Morando, in Via Sant’Andrea 6, nel centro di Milano, fino al 13 settembre (il lunedì è chiuso). Ne vale la pena, e mica solo per quella prima, piccola Smemo.