L’albergo è out

di Alessia Gemma

News
L’albergo è out

Quando vado in vacanza dormo in casa di gente che non conosco.

Forte!
Ok, mi spiego meglio:
fai che devi andare in vacanza in una città europea, ma anche in qualche città d’America, dove dormi? In albergo: banale e più costoso… In ostello: non hai più l’età… In strada: scomodo… In un appartamento, nella zona che preferisci, al prezzo che puoi: BINGO!

Questo angolo di vita reale te lo puoi scegliere su www.9flats.com.
Basta Miramari. Basta Miramonti.
Io l’ho fatto, per dovere di cronaca (seee), per innata curiosità, e perché nonna me lo diceva “non c’hai terre che ti tiene”. La prima volta con 9Flats io l’ho fatto a Ibiza, Dalt Vila: ho scelto appartamento sul sito, GRATIS, altrimenti col cacchio che mi iscrivevo, ho mandato all’ibizenco Juan mail tramite il sito (è tutto garantito, hai pure l’assicurazione…), sono arrivata in città, Juan mi ha telefonato, portato la chiave e lasciato scorazzare libera nel suo angolo di Ibiza per 5 notti. Nel frattempo la mia carta prepagata modello monopoli aveva saldato l’esiguo conto. Finita la pacchia Juan mi ha mandato sms e ha mandato la mamma (non avevo fatto colpo!) a riprendere le sue chiavi. Ora conosco bene Ibiza e ho un nuovo amico virtuale.

Un mese dopo l’ho rifatto a Berlino: a soli 30 euro a notte ero nel posto dove si dovrebbe essere ora, in una casa che me la sogno ancora. (Oltretutto accumuli pure punti che ti verranno scalati la prossima volta e ci sarà sicuro una mia prossima volta, ah se ci sarà!)

Fai poi, ma qui siamo al massimo del culo, che hai anche una casa (o una stanza) che puoi permetterti di aprire a uno straniero in vacanza, allora lì sta veramente il bello di 9Flats. Io, per il solito dovere d’inchiesta di cui sopra, ho fatto pure questo: Milano, bilocale, 2 tedesche di Germania: Manja e Jardy di Berlino. Hanno trovato casa mia su 9Flats, l’hanno scelta (qui scatta la soddisfazione), prenotato, comunicato con me via mail o sms. Sono arrivate, gli ho aperto casa, ceduto chiavi, hanno fatto due tre gridolini di apprezzamento (altro ottimo motivo per provare 9flats: fa bene all’autostima), soggiornato e quando sono ripartite sono andata a riprendere le chiavi e ho capito che avevo 2 nuove amiche virtuali anche a Berlino. La mattina dopo mi hanno scritto una mail per ringraziarmi e riprenotarsi!

Dunque dunque, ricapitolando, perché questa non è una marchetta ma un pezzo che vuole essere utile alla libera circolazione nel mondo, i buoni motivi per provare 9flats sono:

1) non costa niente
2) significa che viaggi, o almeno ci provi
3) appaghi quell’innato feticismo misto a curiosità, tipico di chi viaggia, di entrare a pieno nelle trame di una persona del posto: nella sua cucina, tra le sue spezie, sul suo divano, nel suo senso estetico e nel suo spazio!
4) fai veloce veloce e comodo comodo
5) ti fai nuovi amici virtuali che fanno figo su Facebook
6) se ti dice culo apri pure le porte di casa tua
6.1) la tua autostima ne gode tantissimo se scelgono apprezzano proprio casa tua, con i tuoi quadri al muro
6.2) lasci che pezzetti di mondo entrino tra le tue mura, allargandole un po’, e disimpari la diffidenza e dimentichi il senso di proprietà privata

ps: oltre a Juan, Manja e Gerdy con 9Flats mi sono fatta un amico italiano: Giacomo, molisano, vive a Berlino e lavora per 9Flats e se la tua connessione non va tu lo chiami a un numero italiano, lui ti risponde da Berlino e ti aiuta scherzando, addirittura in italiano!