Lapingra The Spectaculis

di L'Alligatore

Recensioni
Lapingra – The Spectaculis

Indescrivibili e colorati quanto la copertina di questo loro nuovo album, i Lapingra sono un ensemble eccentrico di cinque talentuosi musicanti (ma dal vivo, nelle teatrali esibizioni, possono arrivare fino a 16), capaci di una musica che tocca vari generi: dalla classica all’elettronica, dal jazz al pop più spinto, al rock più forte, alla latinoamericana. Basi elettroniche minimali quanto giocattolose, archi e fiati accanto al classico chitarra/basso/batteria, e poi cori, marimba, organi, altre mille diavolerie …

The Spectaculis” è un disco molto ambizioso, nella forma e nei contenuti, un vero e proprio concept-album dalla gestazione di un paio di annetti (stanno pensando di farne pure un film). Liberamente tratto dal “Liber De Spectaculis” di Marziale, poeta latino del I secolo, narra la storia d’amore tra Aci, gladiatore del Colosseo, e Sandra, una ragazza che naufraga dal Perù sulle coste italiche. Tra vecchio e nuovo, tra sogno e realtà, si svolge questo spettacolo, con l’epilogo rocambolesco ed epico dell’ultimo tragico combattimento di Aci, per amore, solo per amore…

Impossibile scindere “The Spectaculis” in singoli brani, va preso tutto in un blocco. Ma non pensiate sia un blocco pesante, tutt’altro: sono dodici pezzi per 44 rilassanti e divertenti minuti di musica. Un vero spettacolo, al quale vorrete poi assistere più volte.