Last Vegas

di Michele R. Serra

Recensioni
Last Vegas

Il cinema americano produce star sempre nuove: uomini e donne giovani & belli, che servono a fare sognare il pubblico. Ma poi. Cosa fai con le star che invecchiano? Cosa ne fai, di quegli attori che hanno portato milioni di persone al cinema, quando superano l’età della pensione?

Si sa che lo show business è un mondo crudele, quindi fondamentalmente esistono tre possibilità: uno, la star viene buttata via come una scarpa vecchia; due, la star trova registi e sceneggiatori illuminati che riescono a proporre personaggi che la valorizzino anche in età avanzata (perché se uno sa recitare, probabilmente a settant’anni recita anche meglio che a venti); tre, la star viene costretta a fare la-vecchia-star anche al cinema, quindi a interpretare commedie zeppe di battute sulla prostata, la pressione alta e il colpo della strega.

Last Vegas non ha una sola star anziana, ma ben quattro. Quindi quadruplicate le battute sulla prostata e avrete un’idea di cosa aspettarvi dalla sceneggiatura di questo film con Robert De Niro, Kevin Kline, Morgan Freeman e Michael Douglas.

Dunque: persone anziane vanno a Las Vegas per fare festa. Questa è l’idea comica del film girato da Jon Turtletaub (noto soprattutto per film avventurosi con Nicolas Cage che hanno più o meno affondato la carriera d’attore di quest’ultimo). L’idea del regista, dicevamo, è che mettere degli anziani a Las Vegas fa ridere di per sé. Cioè, se in una scena faccio vedere Morgan Freeman che balla fa ridere perché… è vecchio. Sinceramente se bisogna mettere in scena una gag, si dovrà contare su qualcosa in più rispetto al semplice fatto che un anziano fa una certa cosa che normalmente fanno i ventenni (almeno nel sentire comune). No? andiamo avanti.

C’è una scena in cui RedFoo degli LMFAO praticamente spalma le sue parti basse, contenute in un minuscolo costumino da bagno, sulla faccia di Robert De Niro. Probabilmente si tratta di una delle scene più riuscite del film, ma sinceramente non so se l’avrei mai voluta vedere.

Il cinema è fatto anche di miti e ricordi personali… vedere quella scena mi ha rovinato in un solo colpo Toro Scatenato, Taxi Driver e almeno un episodio del Padrino.