Ligabue: “Ragazzi, teniamo botta!”

di Irma Ciccarelli

News
Ligabue: “Ragazzi, teniamo botta!”

Ligabue torna con un nuovo progetto discografico in uscita venerdì 4 dicembre: si tratta di un disco di inediti “7” e la raccolta “77+7”.

Ha scelto di celebrare così i suoi primi 30 anni di carriera, omaggiando, ancora una volta, il suo numero fortunato, il 7, rendendolo il protagonista di questa doppia uscita discografica: 7 nuovi inediti per il nuovo album e selezionato 77 brani storici per la raccolta. Ecco cosa ha raccontato durante la conferenza stampa di presentazione.

“Il bilancio di questi 30 anni è rappresentato da una serie di sogni che sono andati al di là di ogni rosea aspettativa..Quest’anno la mia vita si divide esattamente in due: i primi 30 anni fatti di musica senza professione e 30 di quelle che si sono realizzate. Io sono grato per questi 30 anni speciali, intensissimi e sicuramente inaspettati!”

 

Questo disco di inediti segna anche una ritrovata collaborazione con e Fabrizio Barbacci e il vero e primo duetto con Elisa nel brano “Volente o nolente”, che, insieme a “La ragazza dei tuoi sogni”, ha anticipato questo nuovo disco.

“Circa 15 anni fa ho chiamato Elisa per il brano Gli ostacoli del cuore, dicendole che non ci sarebbero stati problemi se avesse rifiutato perché non le piaceva (si sa che sono un permaloso, ma non fino al punto di non capire le regioni degli altri). Fu in quella occasione che registrammo anche il provino di Volente o Nolente. Questo brano parla di due persone costrette a stare lontane, eco di quest’attualità, che si scambiano una serie dei desideri. E sono cantati con il candore dalla voce di Elisa di 15 anni fa”.

Tra i punti forza della musica del Liga, c’è sicuramente quella di saper raccontare la contemporaneità, usando il linguaggio adatto a descrivere sentimenti e circostanze che incidono sulle nostre vite, ne sono un esempio “Il giorno di dolore che uno ha” o “Niente paura”, estraneamente attuali:

“Le canzoni hanno la funzione fi riuscire a trasferire il conforto in momenti difficili ed è una cosa che mi inorgoglisce perché è semplicemente la condivisione di quello che provo. Quando si soffre, ci si sente soli…Niente paura, in questo momento, è quasi fin troppo sfacciata, ma dobbiamo essere capaci di gestire questa emergenza, tenendo botta… In questo momento rischiamo di avere paura anche del futuro e dei problemi che sono legati all’economia… Dobbiamo incrociare le dita, riuscire a pensare in positivo perché non c’è niente che preclude il fatto che, come nel ci sarà una ricostruzione”.

Questo album di inediti e raccolta non sono l’unica novità per il pubblico del Liga! Infatti, il rocker ha scritto insieme la sua biografia insieme al giornalista Massimo Cotto dal titolo “È andata così”: canzoni, dischi, concerti, tour, eventi, libri, film e aneddoti, retroscena e dettagli creativi completamente inediti:

“Non mi sono quasi mai soffermato su quello che ho fatto, e questa tragedia (il periodo di emergenza) mi ha costretto perché se non puoi guardare avanti, guardi indietro. È venuta fuori questa voglia di raccontare la mia storia, anche attraverso i miei occhi ecco perché questo libro scritto con il giornalista Massimo Cotto”

E per festeggiare questi trent’anni, non poteva mancare un live “30 Anni in un (Nuovo) Giorno” rimandato al 19 giugno 2021, ovviamente, a Campovolo!

“Quest’anno è stato un anno molto particolare nella sua sfiga, nella sua tragicità. Avevamo in testa di fare tanto per festeggiare questi 30 anni che meritavano la migliore delle feste possibili e non abbiamo potuto fare quello che contava più di ogni altra cosa cioè il concerto”

 La tracklist di “7”: La ragazza dei tuoi sogni, Mi ci pulisco il cuore, Si dice che, Un minuto fa, Essere umano, Oggi ho perso le chiavi di casa, Volente o nolente ft. Elisa