Ma Vaff…

di Giovanna Donini

Storie di Smemo
Ma Vaff…

Sei con un’amica. In vacanza. Due giorni. Il fidanzato lo sa. Chiama lei. Ma lei nonrisponde. Allora lui che fa? Chiama te! Una volta ci sta, una volta può anche succedere, maquando lui comincia a farlo tutte le volte che lei non risponde diventa un problema,soprattutto se tu sei uno/a che odia stare al telefono. Ma vaffa. Non si fa. Punto e basta. Se lei che sta con te non risponde significa che non può o non vuole e se lei non può o non vuole perché dovrei rispondere io che sono con lei, ma non sto con te? Io non lo farei mai se non in caso di emergenze.

A questo proposito, ecco il “MIO”, consigliato, galateo telefonico:

1-se uno non risponde non e’ necessario richiamarlo altre sei volte di seguito. Credo che, ormai, quasi tutti i telefonini di oggi abbiamo un display dove la scritta “chiamate perse” si legge benissimo. Se uno non risponde significa che non può o non vuole e le chiamate perse le vede perfettamente. Se vuole ti richiama, se non ti richiama la cosa peggiore che tu possa fare è chiamare chi si trova intorno a lui.

2-Se chiami l’amico/a per sapere come sta o casa sta facendo la tua/il tuo fidanzata/o che non ti ha risposto significa che sei insicuro/a e fragile e, in amore, le persone così, di solito, prima o poi o rompono le palle o “ammosciano” la storia e, spesso, vengono lasciate. E poi a che serve? Serve solo a disturbare l’amica/o che deve rispondere per fare da segretaria: “In questo momento è in bagno, chiama più tardi”. E poi, in ogni caso, l’amico/a disturbata non ti dirà mai: “In questo momento la tua fidanzata non ti ha risposto perche si sta facendo un altro!”. Quindi, se proprio vi state preoccupando, cosa vi costa mandare un mes con scritto: “Amore Se non ti sento entro tre ore chiamo la tua amica o vado in questura a denunciare la tua scomparsa…”

3-se chiamate qualcuno e dite: “Scusa disturbo?” e l’altro vi risponde: “Si!” non è il caso di continuare a parlare come se nulla fosse dicendo: “ok, ma ti rubo solo un attimo per dirti che…”. Se ti ha detto che disturbi, significa che disturbi.

4-se uno dopo venti minuti che parla con voi dice solo: “va bene, ho capito, va bene, si, va bene, ok ok, si si…scusa ma ci sono i vigili…” significa che vuole mettere giù e che tutte le cose che state dicendo non le sta nemmeno ascoltando. Fatelo!

5-se state parlando con qualcuno mollate il tel e guardatelo negli occhi. Una delle cose terribili di questo secolo è parlare con qualcuno che legge mail, aggiorna status, scrive twit, posta foto, tagga gente e se tu gli chiedi: “Mi stai ascoltando?” questo ti risponde sfacciato “certo, perchè?….ho anche aggiornato il mio status con la frase che hai appena detto tu, hai ricevuto già dodici mi piace e quindici commenti”.

(il galateo telefonico…to be continued)