Ma Vaff…

di Giovanna Donini

Storie di Smemo
Ma Vaff…

“Se desidera parlare con l’operatore digiti il tasto uno… in questo momento gli operatori sono tutti occupati… se desidera procedere dica la città di partenza… non ho capito… non ho capito… non ho capito… si prega di riprovare più tardi”

Ma vaffa****. Le voci elettroniche sono stronze. Se nella vita non avessero fatto la voce elettronica farebbero: le vigilesse, le responsabili di Equitalia, le suore, le professoresse di greco e latino, e tutti quei lavori che, di solito, fanno le persone un po’ bastarde. Le voci elettroniche, compresa quella del navigatore o quella del casello dell’autostrada, sono stronze. E io lo so benissimo, perché, tanto tempo fa, ne ho amata una. Ma lei non mi ha mai corrisposto. Anzi, senza farsi scrupoli, mi ha detto: “l’utente da lei desiderato non è al momento raggiungibile!”.
Ma un giorno, lo prometto, ci riproverò.