Ma Vaffa… Centri malessere

di Giovanna Donini

Storie di Smemo
Ma Vaffa… – Centri malessere

 

L’altro giorno sono stata all’hammam a Milano. Mi avevano regalato un massaggio rilassante e, invece, mi sono portata a casa un fastidio ingombrante.

Sporco. Il luogo.
Sporco. Il personale.
Maleducata. La ‘finta’ massaggiatrice.
Appena arrivata mi fa scendere un piano sottoterra, pieno di polvere e poco profumato, e la prima domanda che mi fa è: “ti sei fatta la doccia prima di venire qui?”

Io?
E tu ti sei lavata almeno le mani sporche di nero e catrame, prima di massaggiare me?
Ma poi, scusate, sono domande da fare ai clienti? Anche a quelli che puzzano? Non credo.
In ogni caso, mando giù la frase e mi preparo per il massaggio consapevole di sdraiarmi in un lettino pulito male. La signorina mi dimostra che sa fare i massaggi come io so fare le arancine siciliane, ovvero di merda. Solo che io non le faccio e se le facessi non le farei pagare 75 Euro. Che tu per 75 Euro mi devi fare un massaggio molto rilassante e non come lo farei io ad una bambola gonfiabile senza espressione.
75 Euro e il cliente dovrebbe uscire dall’area che tu hai chiamato benessere goduto come un gatto in calore, come una tigre in libertà, come una balena che ha appena ricevuto la licenza per fare l’amore.
 
Invece tu mi riempi di olio e schiaffetti che non fanno godere nessuno se non tutti gli acari che piazzi di qua e di la’. Invece tu sorridi alla cassa sapendo che stai rubando. Perchè sai cosa è costato a te quel massaggio là e sai quanto lo fai pagare a me. Quanto ci ha messo tu? Il costo delle dita della massaggiatrice che poi dovrà anche pulire le stanze e rifare i lettini e passare la scopa e pulire i vetri e tenerti la bambina? Mah. Siate più sinceri ed onesti altrimenti la prossima torno e vi riempio di arancine. Fatte da me, naturalmente.