Mai Stato Altrove Hip Hop

di L'Alligatore

Recensioni
Mai Stato Altrove – Hip Hop

Romano, classe 1986, Mai Stato Altrove è la nuova cosa dell’indie-pop nostrano. O almeno potrebbe esserlo. Penso a Dente, più che a Le luci della centrale elettrica… quel pop cantautorale ironico e disincantato, a tratti intimo, apparentemente poco politico (una metafora dell’oggi). Mai Stato Altrove, lo vedo così.

Lo vedo così in “Ginsberg”, che non è di certo un Urlo, ma un pop romantico debitore di un certo Battisti, lo vedo nell’avanzare lento di “Stellare”, non ha caso indicato dal giovane come “il pezzo più rappresentativo del disco”, o in “City life” e ne “I sogni”, i brani che trovo musicalmente più riusciti.

La copertina, lui in bianco e nero, alcune foto in FB, certe dichiarazioni, non fanno che aumentare il suo fascino indie-pop (e anche la sua dichiarata antipatia per il rock). Stiamo a vedere chi vincerà la scommessa.