Mamma, posso fare il Tik Toker?

di Redazione Smemoranda

News

La domanda è anche il titolo del primo libro di Vanessa Padovani, meglio conosciuta come Miss Mamma Sorriso, una delle mamme più seguite su TikTok con oltre 2 milioni e mezzo di follower.

Considerata come una delle mamme più seguite, amate e social d’Italia Miss Mamma Sorriso è una storia unica e semplice, che in pochissimo tempo è riuscita a conquistare l’affetto del grande pubblico diventando un vero e proprio punto di riferimento grazie alla spontaneità disarmante dei contenuti che nella quotidianità condivide con la sua enorme community.

Tutto inizia tre anni fa quand Vanessa, su richiesta insistente del figlio, decide di approcciare l’allora mondo di musical.ly. Comincia così per gioco l’avventura di una mamma come tante che diventa digitale crescendo giorno per giorno insieme ai suoi figli, e scoprendo le potenzialità di queste piattaforme social spesso incomprese da molti genitori.

“Sono orgogliosa di questo mio primo libro – dichiara Vanessa Padovani – si sente parlare sempre più spesso di TikTok, questa piattaforma ormai da anni fa parte della mia vita quotidiana. È uno strumento che mi ha avvicinato al mondo dei miei figli. All’inizio ero anche io scettica, ma grazie a loro ho imparato a coglierne funzioni e opportunità.
Sono una mamma che è nata analogica ma cresciuta digitale che racconta tutte le difficoltà che ha incontrato nell’ adattarsi ai nuovi canali di comunicazione e come, con tanta curiosità sia riuscita ad avvicinarsi allo “strano” mondo dei propri figli. Il libretto di istruzioni purtroppo non esiste ma per esperienza personale , una buona dose di fantasia è l’ingrediente speciale che permette a ciascun genitore di trovare un equilibrio con i propri figli. Non fermiamoci all’apparenza e non rigettiamo a priori l’utilizzo di queste piattaforme, digitalizziamoci e rimaniamo al passo con tempi per unirci sempre di più al mondo dei nostri adorati figli”.

Attraverso il suo primo libro, Miss Mamma sorriso ripercorre la sua storia e la mette al servizio di tutti facendoci riflettere sul rapporto  tra genitori, social e figli.