Maturità 2020: le materie della prova

di Laura Giuntoli

Attualità - News - Scuola

Ci siamo: dalle 14 del 30 gennaio 2020 sono disponibili sul sito del Ministero dell’istruzione le materie della seconda prova scritta dell’Esame di Maturità. La ministra Lucia Azzolina ne ha annunciate alcune sul canale IG ufficiale del MIUR, c‘è addirittura un hashtag della nuova maturità, #MaturitàVentiVenti, che accompagnerà tutte le comunicazioni ministeriali sul temutissimo esame, e anche qualche consiglio per superarlo. Tornando alla seconda prova, anche quest’anno come nel 2019 sarà multidisciplinare, e le materie sono state scelte tra quelle che caratterizzano il percorso di studi dell’istituto, fatta eccezione per i corsi di studio con una sola disciplina caratterizzante. Un esempio: matematica e fisica per il Liceo Scientifico, latino e greco per il Classico, potete trovare l’elenco completo di tutti gli istituti consultando il motore di ricerca delle materie.

Sul sito trovate anche le prime informazioni sulla prova orale. Quest’anno non ci saranno le 3 buste alla Mike Bongiorno come lo scorso anno, ma un colloquio pluridisciplinare. All’inizio della prova, la commissione sottoporrà al candidato uno spunto da cui partire, ma sarà solo l’inizio. “La vostra commissione – spiega la Ministra Azzolina nelle stories- predisporrà il materiale da cui far partire il vostro orale che valorizzerà al massimo il vostro percorso di studi”. Ciascuna commissione sottoporrà i materiali disciplinari agli studenti, spaziando tra un testo, un documento, un’esperienza, un progetto, un problema. Il lavoro dei commissari si baserà su quanto studiato dai ‘maturandi’ nel loro percorso in base al documento stilato dai docenti interni. Il Ministero nei prossimi giorni pubblicherà sui social altri materiali per rispondere alle domande che i ragazzi stanno facendo alla ministra su FB e IG.

E adesso, fai un bel respiro, e cerca le tue materie qui. Oppure:

Leggi i consigli per combattere l’ansia

 Scopri 11 modi per copiare 

Fai il test per scoprire quanto sei maturo