Maturità 2020: cinque consigli aspettando le materie della seconda prova

di Giovanna Donini

Attualità - News

meme-ansia

Sono giorni difficili per chi quest’anno dovrà affrontare gli esami di maturità 2020 perché stanno per uscire le materie della seconda prova ma… ancora non sono uscite. I più rilassati di sicuro sono quelli che la maturità l’hanno già fatta. I più stressati di sicuro sono quelli che la dovranno fare per la seconda volta e sperare che quest’anno vada meglio. I più curiosi (ma con meno stress) sono i professori che non vedono l’ora di affacciarsi con uno strano sorriso stampato sulla faccia e dire: “È uscita la mia!”

Insomma le materie non sono ancora uscite (la data ufficiale è stata confermata per il 30 gennaio), e l’ansia tra gli studenti inizia a crescere!

Chi fa il tifo per una materia specifica, chi fa le corna perché non esca quella in cui ha appena preso 4, chi si guarda intorno con fare smarrito, eccovi cinque consigli per sopportare questa lunga infinita attesa:

  1. Non googlare ogni tre secondi il sito del Miur, non chiamare ogni tre secondi il Miur, non stalkerizzare il Miur altrimenti il Miur farà uscire proprio la materia che odi. God Bless The Miur.
  2.  Non sperare che non esca quella materia perché vedrai che uscirà proprio quella materia!
  3.  Smetti di studiare
  4. Così nel dubbio fai meno fatica
  5. Non seguire i consigli tre e quattro nel modo più assoluto

Oltre alle materie della seconda prova verranno pubblicate le cosiddette materie esterne, che saranno assegnate ai commissari esterni della commissione d’esame. Per i nomi dei docenti, invece, bisognerà aspettare i primi giorni di giugno.