Nessuno escluso con Emergency

di Laura Giuntoli

Recensioni
Nessuno escluso con Emergency

Un incontro con le scuole superiori di tutta Italia per parlare di migrazioni e diritti umani. Nessuno escluso, come il nome dell’evento di Emergency che giovedì 20 ottobre coinvolgerà 21mila studenti degli istituti superiori italiani. Collegati in 105 sale cinematografiche sparse in tutta la Penisola, gli studenti assisteranno in diretta all’incontro che si svolgerà al Piccolo Teatro Studio Melato di Milano, a partire dalle ore 10.

“Non possiamo accoglierli tutti”, “È un’invasione”, “Non scappano dalla guerra”: Emergency intende sfatare i numerosi miti e luoghi comuni sull’immigrazione in un dibattito che permetta ai ragazzi di  avere una lettura più completa e consapevole di ciò che succede in Italia e nel mondo. Sul palco, insieme a Teresa Mannino, conduttrice dell’evento, ci saranno Cecilia e Gino Strada, presidente e fondatore di Emergency, il giornalista Pablo Trincia, operatori di Emergency, e personalità vicine al tema dei diritti umani. 

Sulla pagina Facebook dell’evento, i ragazzi del pubblico e sparsi nei 105 cinema potranno inviare domande, riflessioni e suggerimenti con i loro cellulari, tablet e qualsiasi dispositivo connesso in rete, come in una vera e propria agorà virtuale in cui confrontarsi e raccogliere opinioni, interagendo con gli ospiti e i partecipanti a teatro. L’hashtag ufficiale è #nessunoescluso.

L’iniziativa, organizzata da Emergency in collaborazione con Unisona, vuole offrire un percorso di riflessione sui flussi migratori, offrendo una visione globale, attraverso dati, racconti, esperienze e immagini chi da anni è impegnato sul fronte dell’accoglienza e della diffusione di una cultura di pace ed eguaglianza. Come gli operatori di Emergency da anni impegnati nel Programma Italia che porta assistenza sanitaria dove più c’è bisogno con poliambulatori e ambulatori mobili. Finora in Italia, Emergency ha offerto oltre 210mila prestazioni (dato al 31 dicembre 2015). Dal 2013, inoltre, i medici garantiscono assistenza sanitaria ai migranti che sbarcano sulle coste della Sicilia. 

Attraverso il filo conduttore della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, si racconteranno storie, esperienze e la complessità delle relazioni esistenti tra paesi d’origine, di transito e di accoglienza Gli interventi umanitari di Emergency e le realtà in cui si inseriscono offriranno spunti concreti di riflessione.