I pericoli della rete: “Perchè siete arrabbiati?”

di Irma Ciccarelli

News
I pericoli della rete: “Perchè siete arrabbiati?”

I social fanno parte della nostra vita ed è uno dei modi per restare in contatto con gli altri, specialmente in questo periodo. Non solo, usiamo internet anche per lo studio e informarci su tante tematiche, anche quelle di cui ci imbarazziamo un po’  o anche per rifugiarci da una realtà che non è propriamente una passeggiata.

Ma attenzione ragazzi! Il web è pur sempre una realtà, certo, con caratteristiche e forse anche con dinamiche diverse, in cui ci sono persone buone e non.

Anche lì, dove crediamo di essere al sicuro dal pericolo, c’è sempre qualcuno che è pronto ad approfittarsi di noi, della nostra privacy, ad insultarci. Insomma, è come la vita reale.

Ma tranquilli! Non non spaventatevi! Ci sono dei piccoli suggerimenti da seguire in caso vi trovaste in pericolo nel mondo del della rete!

I pericoli della rete: 5 esempi

Sapevate, per esempio, che anche se eliminate le chat ne resta comunque traccia sullo smartphone, computer o il tablet? In questo modo, consentiamo ai motori di ricerca di avere traccia di molti dei nostri dati personali. Avete presente quando, per esempio, avete cerato su internet quel gioco per la play e poi ve lo siete ritrovato ovunque sugli annunci social?

Ecco, i dati personali possono essere utilizzati a scopo commerciali, grazie a degli algoritmi che intercettano le vostre preferenze. Purtroppo, ci sono delle brutte persone che possono usarli anche per altri scopi.

Per esempio, i famosi “leoni da tastiera” che prendono di mira chi è considerato “diverso” e, spesso, non  si rendono effettivamente conto di quanto ciò possa nuocere all’altrui persona. Quindi attenzione e non esitate a raccontare qualsiasi cosa vi succeda su internet tutto ai vostri genitori e alla Polizia Postale!

Body-shaming

Avete presente cosa sia il body-shaming? Si tratta di commenti offensivi, cattivi e senza alcun fondamento razionale, sarcastici su chi ha un corpo che non corrisponde alla perfezione ai parametri a volte imposti dalla società. È una piaga del nuovo millennio e colpisce chiunque! Ad esempio, anche la pop star Rihanna ne è stata vittima! Non dategli retta!

Cyberbullismo

Un’altra piaga delle rete sono loro: i leoni da tastiera! Pff! Altro che leoni, sono dei… Non scendiamo al loro livello! Non ne vale proprio la pena! Purtroppo, capita spesso di essere presi di mira da queste personcine! Il perchè? E chi lo sa! Ma voi, non dovete assolutamente far intimorire dai loro insulti, anche se usano toni aggressivi e poco educati. Sapete qual è la differenza tra i bulli della vita reale e quelli di internet? Quest’ultimi sono difficili da reperire proprio perché si servono della rete e questo comporta il fatto che possono assumere l’identità di “un’altra persona” e attacca la vittima ogni volta che si collega.

Doxing

Il doxing è la pratica di cercare e diffondere pubblicamente dati personali o informazioni private, dal nome al numero di telefono, con un probabile intento di richiedere un riscatto o comunque di nuocere la vittima. Spesso è utilizzato in contesti di “online shaming” che possono sfociare nella denigrazione pubblica di una persona mettendone inoltre a rischio l’incolumità.

Gambling

Il gambling è il termine che si utilizza per indicare il settore dei giochi d’azzardo online. Attenzione, però, a partecipare solo ed esclusivamente a quelli legalizzati da parte delle piattaforme di gioco tramite concessione governativa, fornita dalla Aams nel caso dell’Italia. Altrimenti, rischierete di perdere tutti i vostri risparmi, e magari anche quelli dei vostri cari, ed essere addirittura minacciati! Attenzione ai furbetti!

Grooming

Con il termine “grooming” si intende l’adescamento di minori in rete. Purtroppo, esistono persone che decidono di manipolare gli adolescenti, sopratutto chi è più fragile, sensibile, o sta attraversando un periodo non proprio bello, per trarne vantaggi. Vantaggi che li portano a sfruttare la vittima per compiere reati, come le truffe, o essere loro stesse truffate, o per approfittarsi di loro in altri modi. Come ci riescono? Fanno di tutto per conquistare la fiducia e creare un legame con la persona scelta. In questo caso, il detto della nonna è più che mai vero: non fidatevi degli sconosciuti!