Premio Giorgio Faletti

di Giovanna Donini

Recensioni
Premio Giorgio Faletti

Il 5 luglio ad Asti alle 21.30 in piazza Cattedrale ci sarà la serata di gala della prima edizione del Premio Giorgio Faletti.

L’evento è un omaggio che la città vuole fare ad un anno dalla scomparsa del suo grande artista, per celebrare la sua inesauribile creatività.

“Un anno fa la città si è fermata per il grande lutto che ci ha colpiti con la scomparsa di Giorgio – ha affermato il sindaco Fabrizio Brignolo – penso sia molto bello che ora la città torni a fermarsi per celebrare questo suo grandissimo concittadino che ha contribuito a portare la nostra identità e i nostri valori nel mondo”

Sono 5 i vincitori del Premio Giorgio Faletti che saranno sul palco di Piazza Cattedrale. Per la sezione cinema ha vinto Niccolò Ammaniti per il documentario “Good Life” per la sezione letteratura il critico letterario e saggista Emanuele Trevi, per la sezione musicale Amara ( al secolo Erika Mineo), cantante che si è distinta nell’ultima sezione del Festival di Sanremo. “A livello simbolico rappresenta al meglio quella che è la difficoltà di fare la musica oggi – così il commento di Massimo Cotto – ha insistito per tre volte al Festival di Sanremo ma l’ultima volta ha lasciato il segno”.

La sezione comicità è andata invece alle “Scemette“(Rossana Carretto, Alessandra Ierse, Laura Magni, Cinzia Marseglia, Viviana Porro, Nadia Puma e Alessandra Sarno) esemble comico tutto al femminile che ha calcato con successo il palco di Zelig. Non è ancora stata assegnata la sezione dedicata allo sport.

Condurrà la serata Dario Cassini e Gli ospiti che si alterneranno saranno Luciana Litizzetto, Omar Pedrini, Nicolas Vaporidis, Danilo Amerio e Nino Formicola Il comitato scientifico è invece composto da Fausto Brizzi, Dindo Capello, Severino Cesari, Massimo Cotto ed Enzo Iacchetti.