Tremo nel sentire dietro di me quei passi felpati… Benetton? 
Il respiro si fa affannoso, i battiti aumentano, la sagoma mi sorpassa e mi colpisce ripetutamente nel vivo.
Non c’è nulla da ridere, non sei una sagoma, sei uno stronzo!
Invece la mamma. Mamma, mamma perché non ci sei? Cos’è, non lavori più qui all’angolo?
Cielo, aiutami! … Da un recente sondaggio risulta che il 75% di luna (tre quarti) ha la luna storta, alle ventitré, e del tutto dopo.
I sondaggi mi affaticano, ora non ho neppure più la forza di pensare a te e alla tua signora, amore mio.
Vado, ma voglio ricordarmi così, come mi sono conosciuta.
La notte da sempre, sin dai tempi di Adamo.
Eva invece non ha mai cantato niente.


Gabriella Ruisi


Vedi +

Smemoranda 1993


Vedi +