Così come vanno, restano.

di Alessandro Bergonzoni su 16 mesi - Smemoranda 1998





Piove, o meglio ancora, sta per piovere, mancapoco. Un vecchio passeggia con in una mano una nonna e nell’altra un ombrello:qual è la nonna e qual è l’ombrello? Di certo ciò cheaprirà per primo sarà l’ombrello. Ma un dì dopo vienerinvenuto il cadavere squartato di una vecchia (nonna) vicino ad un pontile;due dì dopo vien rinvenuto un ombrello chiuso e sporco di sanguevicino a due pontili.
C.P. (Cattivo Pensiero): alle volte l’apparenza incanna!
Mi vengono così, anzi no così e poi anche così, così,e così…
Essi (i CP) mi assalgono all’ora del te (cioè quando ti penso) oprima del giorno dopo, ma non solo, può succedermi anche ora (ndrm:nota di redazione mia, le diciotto) o anche più tardi (ndrm: domanio anche oggi se non pos domani). La loro gaia formazione avviene vieppiùper impollinazione artificiale e/o per sintesi clorofilliana o/e per sfinimentoe/o o/e o/e e/o per tiramento multiplo (tre, sei, nove, dodici, quindici,uomini, sulla, bara, del, morto,).
È come se il mio bel giovane piccolo e buffo cervo (cervello), sispogliasse dei suoi ricordi e si mettesse e/o infilasse il pigiama dei sognio/e una tutina onirica e/o un body dream. 
Avviene una specie di streap tease che fa sì che chi più neha più ne metta, infatti altri C.P. che mi titillano adesso (ndrm/ieri) possono essere: ripristinare la “penna di morte”, e cioècondannare tutti gli scrittori senza idee a scrivere fino alla fine deiloro giorni, se non ne trovano una. 
Provare dei dolori fino a che non si trova quello che calza a pennello.
Caricare la vita di significati e spedirla a chi non ne sa niente di niente.
Abolire l’ultimo dell’anno e ripetere fino a quel giorno sempre il primo.
Moltiplicare i bagni nei caffè (tazza grande).
Spiegare a chi non lo capisce che sgnà pal futre, sazà.
Non omettere atti impuri.
Scegliere un vero amico e ucciderlo veramente.
Ma una cosa è vera e sana come un’esca: nessun pensiero ècattivo, solo per il fatto di essere tale ogni pensiero è Tale, ecome tale è pensiero quindi è buono.
Gionny Falò mentre bruciava disse al suo popolo: “Non avretepaura del fuoco se sarete vigili…” Ma morì prima di dire “delfuoco”; bastava avesse detto pompieri e non avrebbe ingenerato confusionenell’animo umano ma quel suo (cattivo) pensiero ha fatto sì che ilsuo popolo adesso lo ricordi come un emerito, e nessuno in questo caso sipuò dimenticare di aggiungere idiota all’emerito.
Voglio continuare ad avere sempre (cattivi) pensieri almeno fino a quandonon moriremo tutti nel giorno del supplizio universale, sommersi dai supplì,e verremo divisi in tre schiere: la folta la Nina e la Santa Maria, e quandodovremo render conto all’uomo di Colombo, non dei nostri cattivi o buonipensieri ma di quelli mai fatti… io sarò lì, con voi ohcani sciolti, come animali di neve squagliati da un sole molto speciale:il sol Pensarci.
Come diceva un grande comico metereologo: Siamo uomini o temporali?
Il mio consiglio è di non smettere mai di piovere, come fanno i veripensieri.
…Un vecchio camminava con in una mano una nonna e nell’altra un ombrello…


Alessandro Bergonzoni


Vedi +

Smemoranda 1998


Vedi +