Dal vivo mi sento più vivo!

di Alessandro Barbero su 16 mesi - Smemoranda 2018





Mi sono sentito davvero vivo durante il World Tour del 2014. Parto da solo, destinazione Montpellier, in Francia, le 4 ore e 30 senza radio sembrano infinite, non mento che la solitudine ogni tanto ti rende debole, si hanno cattivi pensieri, ma bisogna essere più grandi di tutto, è solo un contorno negativo, devo essere bravo a gestirla, come tutte le cose.

Ogni anno la pressione sale, forse stavolta ancora di più, anche perché voglio lasciare il segno nella disciplina che amo di più al mondo: la BMX.

Venerdì è la giornata di qualifiche valida per le semifinali, per entrare nei top diciassette su più di settanta riders: l’obbligo è stay on your bike (cioè non cadere mai dalla tua BMX). Mi qualifico al settimo posto, molto bene, ma c’è ancora la semifinale da affrontare per raggiungere il primo obiettivo: la maledetta decima finale. Le parole d’ordine sono concentrazione e costanza, vado forte, mi giro verso il maxischermo posizionato sopra a una marea di persone e sono in testa, mancano ancora cinque riders, esulto – non ci credo – il direttore del Fise* mi guarda dalla regia e mi fa segno 10 con le mani, sono 10 finali consecutive! I due commentatori sono gasatissimi e si chiedono quanto sia incredibile essere stato così costante per dieci anni. Non vi potete immaginare il duro lavoro e il tempo speso sulla mia BMX per arrivare fin qui, ho provato delle sensazioni uniche che solo lo sport sa darti.

Per la finale sono di nuovo in trance agonistica, nel primo Run (cioè nella prima manche) il mio ultimo trick (il salto) è stato un flair whip (giro della morte con un 360 della BMX), appena un secondo prima dell’ultimo trick sono in apnea sapendo di rischiare molto, chiudo quasi gli occhi ed è proprio lì che ricomincio a fidarmi di me stesso. Appeno atterro mi batto il pugno sul petto,  rendendomi conto che posso aver fallito o avuto un successo incredibile.

Se sei vivo trasmetti energia, e l’energia ti aiuta a vincere nella vita, sia nello sport sia in famiglia. Quando nessuno si aspetta qualcosa e la fai se lo ricordano tutti e puoi diventare leggenda, solo dal vivo puoi farlo, quando sei leggenda non muori mai, sei “Live” forever…
*È il Festival International des Sports Extrêmes, competizione di sport estremi che si svolge una volta all’anno in Francia.


Alessandro Barbero


Vedi +

Smemoranda 2018


Vedi +