Mai più senza utopia

di Gino Strada su 16 mesi - Smemoranda 2020



Mai più senza utopia

C’è chi dice che un mondo basato sull’uguaglianza e il rispetto degli altri esseri umani è utopico.

Utopia è qualcosa che non è ancora successa: vuol dire che potrà succedere. Il fatto che negli ultimi secoli ci siano state tante guerre, che la guerra abbia segnato drammaticamente il nostro passato, non significa che debba essere presente per necessità anche nel nostro futuro.
Molti anni fa abolire la schiavitù era considerata un’utopia: eppure la schiavitù è stata abolita. Ci sono ancora grandi sacche di schiavitù nel mondo, anche nel nostro paese, ma almeno dal punto di vista morale, quella parola oggi ripugna la maggior parte degli esseri umani.
Bisogna fare lo stesso percorso culturale e legale con la guerra. E però bisogna capire esattamente che cos’è la guerra, al di là di come la descrivono politici, generali, diplomatici, mercanti d’armi…. Quando si capisce che cos’è, o quando se ne fa esperienza diretta, allora si capisce che in fondo l’utopia dell’abolizione è necessaria, e molto più vicina di quanto possiamo pensare.

Il nostro mondo si è sviluppato velocemente: negli ultimi duecento anni sono state fatte scoperte straordinarie che hanno cambiato radicalmente le possibilità di vita dell’uomo sulla terra.
E nel campo dell’etica? Lì siamo ancora incapaci di dire che se vogliamo vivere associati dobbiamo smettere di ammazzarci l’un l’altro? È un salto logico così grosso? Io non credo.

Certo, sarà più difficile farlo se s’incomincia ad abolire nelle scuole l’educazione civica – cioè l’imparare a essere cittadini – se l’informazione esalta l’odio e non le cose che ci uniscono tra esseri umani.
Ma l’abolizione della guerra è possibile, e urgente. Oggi non possiamo più permetterci la guerra perché rischiamo che la vita su questo pianeta ne sia terribilmente compromessa. Nell’era atomica quando succede qualcosa, succede in un secondo e non c’è via di ritorno: prima non è successo niente, e dopo è successo tutto. Allora, l’utopia dell’abolizione della guerra non è un bel sogno pacifista, ma la necessità di assicurare la sopravvivenza degli esseri umani.


Gino Strada


Vedi +

Smemoranda 2020


Vedi +