Le stelle sono tante

di Gino&Michele su 16 mesi - Smemoranda 1997





Mille come l’anno dell’Evo di Mezzo
la metà del Duemila che sta per arrivare
e lo ricorda tanto.
Mille come l’argento grezzo
che non si può forgiare.
Mille (piùuna) le notti dell’incanto.

Mille i colori
di chi sa sognare.
Mille le voci dei dimenticati.
Mille gli amori
di chi non sa piùamare.
Mille sono i soldati

che hanno fatto l’Italia che non c’è.
Mille le miglia dei piloti
con la strada negli occhi e il sorriso nei denti.
Mille erano gli anni di Noè.
Mille sono gli angoli remoti
acquattati nel buio delle menti.

Mille di chi millanta sono le falsità
e mille le promesse
dei marinai astuti.
Mille son le città.
Mille le principesse
a cui non siam piaciuti.

Mille le vite che si crede il gatto
e mille i piedi di chi invece striscia:
intonsi, per la serie “chi ha il pane non ha i denti”.
Mille i cappelli del Cappellaio matto.
Mille le briciole in tasca a chi ci lascia.
E molto piùdi mille i prepotenti.

Ma mille e mille nel buio e ancor piùsu
sono le stelle
che navigano il cielo come se fosse mare.
Punta un dito deciso verso il blu:
sarà la stella tra le stelle.
La tua “stella per sempre” che ti farà sognare.


Gino&Michele


Vedi +

Smemoranda 1997


Vedi +