Mi piacerebbe il cioccolato, ma i dermatologi dicono che fa venire i brufoli
Mi piacerebbe lo zucchero, ma gli odontoiatri dicono che fa cariare i denti
Mi piacerebbe il sale, ma gli angiologi dicono che indurisce le arterie
Mi piacerebbero le bevande gassate, ma i gastroenterologi dicono che fanno male allo stomaco
Mi piacerebbero i fritti, ma gli epatologi dicono che danneggiano il fegato
Mi piacerebbero le solanacee (pomodori, patate, peperoni, melanzane…), ma i tossicologi dicono che la solanina è un veleno
Mi piacerebbero i latticini, ma gli allergologi dicono che siamo tutti, a qualche livello, intolleranti al lattosio
Mi piacerebbero le uova, ma i dietologi dicono che alzano il livello di colesterolo
Mi piacerebbe il pesce, ma gli endocrinologi dicono che è pieno di mercurio
Mi piacerebbe la carne alla griglia, ma gli oncologi dicono che è cancerogena
Mi piacerebbe il pepe, ma i proctologi dicono che fa venire le emorroidi
Mi piacerebbe il caffè, ma i neurologi dicono che irrita il sistema nervoso
Mi piacerebbero vino e birra, ma i medici dicono che l’alcol danneggia fegato, sistema nervoso centrale e cellule cerebrali
Mi piacerebbe la pizza, ma i nutrizionisti dicono che l’olio cotto è deleterio (e che pomodoro e formaggio vanno “dissociati”…)
Mi piacerebbe, allora, in tema di cucina sapere una cosa: ma perché i medici non si fanno una bella padellata di cazzi loro?!


Gialappa's band


Vedi +

Smemoranda 2016


Vedi +