Ravvivo. Poesia per le sorprese mai arrese

di Ivan su 16 mesi - Smemoranda 2018





ti scrivo questa poesia perché tu possa sentirti vivo sempre
che se talvolta la tua voglia di esagerare mente
fai tempesta del navigar controcorrente
fatti onda e sii il mare che più ami
ami e amore s’impigliano sempre le labbra
e torna a casa la notte fonda senza farti male
con la febbre alta
con la vita stanca
 
vorrei aver scritto una poesia per ogni volta che sono stato vivo davvero
ma poi la scrivo e i brividi si fanno sordi al pensiero
preferisco una vita piena di errori che dei rimpianti dei ricordi
sbucciarmi con le corse e star sempre fuggi e mordi
che si vive una volta sola
e non contare i minuti se non ne vedi l’ora
un occasione persa non si consola
 
ho scritto una poesia per sentirmi vivo ancora
come un’ancora i pirati all’arrembaggio
che son nato al sole di maggio
coraggio
rincorri sempre l’allerta del viver sregolato
stai sempre il lato sbagliato di nessun parito preso
esser vivo è non essersi mai appeso al chiodo di chi s’è arreso
che le sconfitte sono la vera vittoria altro che gloria
la poesia sta
negli spazi che ti sei preso e non in quelli che ti sono resi
sta tra le scritte dei banchi come dei muri della tua città
che ne sono pieni
 
oggi ho una poesia per sentirci vivi
ora sta a te trovar le parole
e non fare la mano morta
scrivi


Ivan


Vedi +

Smemoranda 2018


Vedi +