Raul Ambrogino D’oro Montanari. Celo!

di La Redazione

Storie di Smemo
Raul Ambrogino D’oro Montanari. Celo!

L’unico scrittore, quest’anno, e l’unico letterato (diciamo) insieme al grande professor Spinazzola. Mettiamoci anche il filosofo Salvatore Veca, che ci sta benissimo.

Due cose:


1. Vale la pena di vincere l’Ambrogino anche solo per la soddisfazione di scoprire che sei uno dei più giovani nell’intera storia del premio, perlopiù assegnato a settua/ottuagenari dalla carriera onusta di gloria.

2. Esemplare la reazione della mia famiglia: mia sorella mi è saltata al collo peggiorando le condizioni della mia quinta lombare, mio padre ha inarcato baffi e sopracciglia e mia madre, con aria diffidente, ha subito chiesto: “Ma quanti soldi sono?” 😀

E grazie a tutti!
 
Raul Montanari CELO CELO!

;-D