(ri)Generiamoci col rap

di La Redazione

Storie di Smemo
(ri)Generiamoci col rap

Le chiamano seconde generazioni, ma non sono seconde a nessuno. Sono bambini e ragazzi con genitori stranieri, circa 1.200 000, nascono, vivono, studiano e lavorano in Italia. Eppure i loro passaporti dicono il contrario: hanno solo il permesso di soggiorno perché per ottenere il diritto alla cittadinanza italiana devono aspettare di aver compiuto 18 anni

Tra loro anche i rapper Mike Samaniego e Zanko El Arabe Blanco, che insieme a Mondo Marcio, Vacca e Babaman il 17 maggio calcheranno il palco milanese della Fabbrica del Vapore in occasione del live gratuito riGenerazioni musicali. Discuteranno in rima della voglia di lottare per il cambiamento, di denuncia sociale, delle ragioni dei più deboli… di seconde generazioni, appunto. Il concerto è solo uno degli incontri in programma all’interno del progetto riGenerazioni, promosso del Comune di Milano in partnership con ICEI (Istituto Cooperazione Economica Internazionale), che dal 16 al 19 maggio affronterà una nuova idea di cittadinanza. Usando anche il RAP, perché parla il linguaggio musicale che oggi più di ogni altro racconta le istanze, le contraddizioni e le urgenze di una società in profonda transizione. E nello stesso tempo il linguaggio che più efficacemente raggiunge cuore e mente delle giovani e giovanissime generazioni.

Durante il concerto verranno proiettati i ritratti dello street artist JR nati con il progetto Inside Out/L’Italia sono anch’io, realizzato da aBcM e promosso dall’assessorato Politiche sociali del Comune di Milano e dall’associazione Il Razzismo é una brutta storia. Tutte foto di gente che ci ha messo la faccia per lo ius soli e i diritti degli immigrati. Un set fotografico sarà a disposizione di chi vuole partecipare al progetto e i ritratti si aggiungeranno a quelli degli studenti dei licei milanesi Manzoni, Virgilio e Bertarelli. E di chi ha partecipato nel 2012 in altre sette città italiane alla grande azione collettiva Inside Out/L’Italia sono anch’io. Per l’occasione Pierfrancesco Majorino, Assessore Politiche Sociali del Comune di Milano, racconterà in che modo il Comune di Milano affronta il tema della cittadinanza.