Rocìo Rico Romero Roca Básica

di L'Alligatore

Recensioni
Rocìo Rico Romero – Roca Básica

Ispirazione, intensità, voce, queste le tre note dominanti nell’esordio di Rocìo Rico Romero, poliedrica cantautrice d’origine andalusa da alcuni anni a Bologna. Ed è qui, dopo un sacco di esperienze musicali e di vita, che ha incontrato la Liquido Records, elegante label indipendente, iniziando un discorso concretizzatosi con questo disco, “Roca Básica”; componente minerale, roccia magmatica della terra di provenienza di Rocìo, è un album dove l’elettronica è fusa perfettamente con la voce e la chitarra, e per questo sembra viva e mai eccessiva.

Canzoni preferite: “Déjame” perché è elettronica ma allo stesso tempo naturale, calda, avvolgente, “Soplo de nube”, primo pezzo dell’album dove senti subito la leggerezza, “Sono fragile” (l’unica cantata in italiano) che lascia senza parole per l’intimità espressa, il mantra magico di “Andalucìa”. Gran finale “Punto y seguido”, voce ispirata e chitarra, poi gli archi … direi filmica, perfetto riassunto di “Roca Básica”.