Serial Griller

di Redazione Smemoranda

Storie di Smemo
Serial Griller

Non ce ne vogliano vegani e seguaci del vegetarianesimo, cultori del viver sano e del mangiare biologico (principi nobili e sicuramente apprezzabili), ma le nostre grigliate seguono principi che vanno aldilà della comprensione e della logica umana.

Quintali di carne macinata e carcasse di animali sono pronte ad essere sacrificate per la gioia delle nostre papille gustative e della perversione carnivora che ci contraddistingue: un trionfo di cacciagione e di pancetta a strisce, degno e potenziale competitor degli esperimenti alimentari di EPIC MAIL!

Ore che trascorrono a colpi di hamburger “innaffiati” dalla regina della salse (la BARBECUE appunto), scandite da epiche partite di BEER-PONG (un momento che unisce il sacro e il profano, lo sport e il folklore. Presto chiederemo al CIO di inserirlo tra le nuove discipline olimpiche di RIO 2016!) colorano le prime settimane di una frizzante ed etilica primavera!

Deliri gastronomici che accompagnano schitarrate di gruppo, cori da stadio e momenti da ricordare (dopo il BEER-PONG ve lo assicuro non è facile farlo) passati in compagnia degli amici che hanno vissuto con noi ogni passo dell’adolescenza.

Perché le “buone” e “sane” tradizioni non vanno accantonate… MAI!

 

P.S. Scrivere questo post, nonostante la sua brevità, ha richiesto un grande sforzo fisico… Il primo Barbecue della stagione lascia sempre il segno…

Ah, dimenticavo! La prossima volta per grigliare usiamo questo…BOOM!!!