Siete pronti alla #OrangeRevolution?

di La Redazione

Recensioni
Siete pronti alla #OrangeRevolution?

Chi l’ha detto che per essere femmine bisogna per forza scegliere il rosa? Martedì 11 ottobre il mondo delle bambine si veste di arancione. Terre des Hommes lancia la quinta edizione della Campagna indifesa per dire basta alla violenza sulle bambine e ragazze, in occasione dell’International Day of the Girl Child promossa dal 2012 dall’ONU.

 

Sono tante le storie di minori vittime di violenze e soprusi. C’è Amani che a soli 12 anni lavora dal mattino alla sera per un tetto sopra la testa e avanzi per cena. C’è Carol, che dopo aver perso i genitori a 10 anni, è costretta a lavorare per mangiare: il suo sogno però era un altro, studiare per diventare un medico. C’è Rubina, che non può più raccontare la sua storia perché ha deciso di togliersi la vita per sfuggire al suo destino di sposa-bambina.

Nel mondo sono circa 70 milioni le bambine e le ragazze che tutti i giorni vivono abusi e violenze, che sono costrette al matrimonio, o che vengono uccise appena nate. E anche in Italia i dati sugli abusi destano preoccupazione.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo fenomeno, Terre des Hommes invita a partecipare a una rivoluzione arancione a sostegno della campagna indifesa, attiva con interventi sul campo per garantire alle bambine di tutto il mondo istruzione, salute, protezione da violenza, discriminazioni e abusi.

Ecco cosa possiamo fare noi:

 indossare qualcosa di colore arancione o scaricare il cartonato del megafono arancione con cui “alzare la voce” a sostegno delle bambine e delle ragazze indifese

– fare un selfie, una foto, un video da postare sui propri canali social (Facebook, Instagram o Twitter) taggando Terre des Hommes

– inserire gli hashtag #indifesa e #OrangeRevolution

– coinvolgere i propri amici

Siete pronti alla #OrangeRevolution?