Smemo è contro ogni forma di razzismo e antisemitismo

di Redazione Smemoranda

Storie di Smemo
Smemo è contro ogni forma di razzismo e antisemitismo

Un paio di giorni fa il Presidente delle Comunità Ebraiche Renzo Gattegna ci segnalava la presenza di un contenuto inopportuno sulla Smemo 2014. Ecco la risposta inviata dal direttore Smemo Nico Colonna:

La rubrica “Prof & Stud” del diario Smemoranda 2014 è dedicata agli “strafalcioni” tra professori e alunni, contenuti che raccontano con un tono ironico e satirico quello che succede nelle aule scolastiche. In molti casi sono gli stessi studenti a condividere via web con Smemoranda questi quotidiani “strafalcioni”. In questa “pillola” inopportuna, la risposta dell’alunno è talmente infelice e paradossale da renderla assurda. Non a caso si tratta di un provvedimento disciplinare, la classica “nota”, dell’insegnante di storia nei confronti dell’alunno stesso. Se questo contenuto ha urtato la sensibilità della Comunità Ebraica ne siamo dispiaciuti e ce ne scusiamo pubblicamente. La nostra storia lunga 36 anni parla per noi: da sempre Smemoranda è impegnata a diffondere fra i giovani i valori della pace, della tolleranza, della difesa dei diritti umani. In particolare ci siamo sempre contraddistinti per un impegno sociale e culturale contro ogni forma di razzismo e antisemitismo, al punto che in passato siamo stati oggetto di minacce in occasione della pubblicazione, sui nostri canali web, di contenuti dedicati alla Giornata della memoria (Shoah). Quindi riteniamo quest’accusa nei nostri confronti ingiusta e intendiamo proseguire la nostra linea editoriale anche attraverso la sensibilizzazione del nostro pubblico sui temi della Shoah. Non a caso la Smemo è l’unico diario per gli studenti a segnalare il 27 Gennaio come “Giorno della memoria (Shoah)”…. Smemo nella prossima edizione dedicherà ancor di maggiore evidenza ai temi della Shoah e rinnoverà la sua attenzione sulla sensibilizzazione e prevenzione di ogni forma di pregiudizio ed intolleranza.