Sono smemosessuale e mi piace il rosa: embè?!

di La Redazione

Attualità
Sono smemosessuale e mi piace il rosa: embè?!

Purtroppo succede ancora di sentir parlare di un ragazzo di 15 anni che si suicida, anche per motivi di omofobia… dicono. Davide, 15 anni, si è ucciso perché gli piaceva il rosa… dicono. Tutti i suoi compagni lo deridevano chiamandolo il “ragazzo dai vestiti rosa”… dicevano.

Questa storia ci ha lasciato sgomenti. Se un ragazzo di 15 anni decide di togliersi la vita a noi mancano le parole.

Non sappiamo da qui come sia andata, ma nella confusione diciamo timidamente che, a  parte che a noi il rosa sembra un colore niente male, siamo fermamente convinti che ognuno si debba poter colorare la vita come cavolo gli pare e piace… diteglielo!

Quindi Stop Secret! Smemosessuali all’arrembaggioooooooo. Anche per Andrea.

Stop Secret, l’angolo smemosessuale, non sa darvi consigli, perché per le cose importanti ci sono gli esperti, ma vuole solo essere solidale con chi ancora deve soffrire tanto per una scelta che dovrebbe essere libera e spontanea.

Gli smemosessuali sono anime all’altezza della situazione, dinamiche, aperte, intelligenti,
amano senza limiti, sognano senza regole, hanno sofferto senza protezione e ora scrivono e vivono senza controllo.
Gli smemosessuali sono anime che hanno “un sesso” mentale più che fisico, un sesso uguale per tutti. L’amore degli SMEMOSESSUALI è indimenticabile e purtroppo non ancora tutelato. Gli smemosessuali Sono quelli che sanno ridere e piangere, volare e cadere, amare e odiare. Sono quelli che sanno ballare, anche male.
I veri smemosessuali sono quelli che non direbbero MAI la frase: “quello è un ricchione…!!!!”

Sono smemosessuali le mamme di Agedo, l’Associazione Genitori di Omosessuali che in Due Volte Genitori ci raccontano storie divertenti sulle loro bizzarre esperinze di mamme di ragazzi omosessuali ♥

Sono smemosessuali Le Brugole che in Coming Here ci raccontano storie di coming out (quello che poi tutti chiamano outing…): storie vere di chi è uscito allo scoperto con o senza paura. E cercano poi di trovare il modo giusto per dire a qualcuno che “dovrebbe saperlo chi siamo, chi siamo sempre stati e chi saremo…” ♥

E’ Smemosessuale Gemma Mascolo che scrive il nostro Bi-Dizionario delle cose che veramente rendono diversi i maschi dalle femmine… di qualsiasi sesso siano!!! 
Ci sono cose che ti connotano come più-femmina o più-maschio. Per esempio i baffi: ecco, se sei una ragazza con i baffi SEI SOCIALMENTE PIù MASCHIO, se sei un ragazzo con i tacchi SEI SOCIALMENTE più FEMMINA. Non ci puoi fare nulla!
Cose come baffi, peli, toilette divise, tacchi a spillo sono ancora le barriere architettoniche dei sessi! Nel bidizionario raccogliamo i lemmi, le parole, le cose, che rendono diverso innanzitutto l’approccio femminile da quello maschile, in base ai cliché comuni… quindi il nostro bidizionario diventa anche un a sorta di test: se sei Mario e odi i bagni pubblici con la turca allora sei più femmina, si sa! Un po’ come quando al test militare c’era la domanda “ti piacciono i fiori” “sì” “non idoneo: sei gay”. Ecco.
Basta saperlo, dai: i baffi per esempio e ancora scientificamente definito “un carattere sessuale secondario maschile” insieme alla crescita del pene, dei testicoli e della prostata e contro i caratteri sessuali secondari femminili: la crescita dei peli sul pube, la crescita del seno, l’inizio delle mestruazioni e la ceretta.
Poi uno è libero di scegliere in quale (BI)direzione andare! ♥

E’ smemosessuale il nostro Direttore Nico Colonna quando dice:
“Stop Secret nasce per raccontare ai più giovani la scoperta della sessualità, nell’inconfondibile stile Smemo: con ironia, senza censure o pregiudizi. Lo scopo è favorire il confronto tra “prospettive differenti” in quella delicata fase della vita in cui l’identità di genere è in continuo processo di crescita e sviluppo. Perché parlare di adolescenza, lo sa bene Smemoranda che da più di trent’anni è il diario “cult” degli studenti, significa dare spazio ai giovani, non imporre modelli rigidi e aiutarli a essere i protagonisti della propria vita. E Smemo con Stop Secret fa la sua parte rompendo il silenzio su alcuni antichi tabù. Uno tra tutti l’omosessualità. Per farlo abbiamo scelto il web, zona franca in cui i ragazzi possono esprimersi liberamente con quella leggerezza che da sempre Smemoranda usa per affrontare anche i temi sociali più importanti. Perché un “sorriso intelligente” aiuta a smorzare i toni e facilita il confronto tra realtà differenti, generazionali o sessuali che siano.” ♥

 

Siete smemosessuali tutti voi ogni volta che amate: “Siamo tutti bisessuali perché per fortuna ci si innamora delle persone, non degli organi genitali.” Arisa