(S)parliamo: sai cosa significa puntello?

di Redazione Smemoranda

(S)parliamo: sai cosa significa puntello?

In italiano il puntello è precisamente una sbarra di legno o di metallo che, fissata a un solido punto d’appoggio, serve come sostegno di strutture (muri, armature di gallerie, scavi, ecc.), soprattutto quando sono in condizioni statiche incerte.

Ecco, dimenticate la sbarra (ma anche l’italiano) e pensate invece al sostantivo maschile “appuntamento” che significa “incontro prefissato di comune accordo tra due o più persone”. Bene, da qui nasce (in Lombardia e non si sa come) il termine puntello.

Ovvero quando una persona va di fretta (ma puoi dire anche va in sbatta) perché da mezz’ora circa c’è un’altra persona che la sta aspettando per incontrarla, e magari, si spera, per baciarla la prima volta e se poi si piacciono si daranno repentinamente un altro puntello.

via GIPHY

È usato anche quando non necessariamente il puntello è amoroso… ma di solito se una persona va in sbatta pesantemente perché un’altra la sta aspettando, o è il tuo capo (ma puoi dire anche boss) o ancora meglio è tua madre incazzata (ma puoi dire anche Satana) che ti sta aspettando per andare dal dottore e tu manco ti sei messo/a le mutande nuove… oppure è appunto un puntello amoroso.