Stage Diving

di Redazione Smemoranda

Storie di Smemo
Stage Diving

Solitamente, appunto…

Mi è capitato infatti diverse volte, spinto dall’entusiasmo e dall’elettricità del concerto, di improvvisare una rincorsa degna della Contessa Serbelloni Mazzanti Vien Dal Mare e di lanciarmi a volo d’angelo verso il pubblico. Una manifestazione di estasi e di pura eccitazione, che sublima uno dei momenti topici del live (ha mosso i primi passi con il metal e il punk-hardcore, trovando successivamente testimonial illustri del calibro di Iggy Pop e Peter Gabriel).
Peccato che ogni volta, ogni maledettissima volta, la mia parabola non venga interrotta dalle mani del pubblico, ma dai loro corpi, che travolti dal mio, finiscono irrimediabilmente per terra.
più che esperto di STAGE DIVING, posso definirmi ormai un professionista nel DIVING (immersioni) visto che il mio corpo viene sistematicamente sommerso e fagocitato dalla folla, senza essere trasportato di persona in persona…

Dopo anni di gavetta e di tentativi non andati a buon fine è arrivato il momento di manifestare il mio dissenso nei confronti di chi non facilita, per inesperienza o non-propensione, lo svolgimento di una sacra pratica del rock’n’roll.
Questo post è un grido d’allarme, un appello disperato verso tutti coloro che troveranno sopra le proprie mani il mio corpo intriso di sudore: CONTRAETE I VOSTRI TRICIPITI E RILASSATELI SOLAMENTE QUANDO SARO’ LONTANO DAL VOSTRO RAGGIO D’AZIONE!
Un’azione efficace e semplice, come bere un bicchier d’acqua (non sono mica un peso massimo!) che permetterà al sottoscritto di godersi per una “dannata” volta un po’ di CROWD SURFING e vi eviterà distorsioni alla caviglia e una collezione di lividi.

Non vi chiedo di reggere l’urto dei tuffi che vedrete in questo video e non è nemmeno mia intenzione entrare nei prossimi mesi in questa incredibile classifica (dopo un po’ di esercizio e pratica ce la potremmo anche fare!), l’unico scopo di questo post è sensibilizzarvi nei confronti di questa nobile causa:
CONTRAI IL TRICIPITE E REGGI IL TUO CANTANTE PREFERITO, LA SUA VITA (ED IL CONCERTO) E’ NELLE TUE MANI!
Un piccolo gesto che potrà salvare le tue caviglie e quelle di chi ti sta accanto…