Suits è la serie più rilassante per la quarantena

di Redazione Smemoranda

News - Recensioni
Suits è la serie più rilassante per la quarantena

Sarà che in questo momento storico abbiamo bisogno più che altro di essere rassicurati, ma credo che in molti abbiamo rivalutato i prodotti che invece di sfidarci con discorsi rivoluzionari, ci tranquillizzano con volti e situazioni che conosciamo bene, al punto da esser diventati familiari. Cose che calzano a pennello, come un abito su misura.

I protagonisti di Suits in effetti (come dice il titolo) sono gli abiti su misura, eleganti e sempre stiratissimi, degli avvocati milionari di downtown Manhattan. Quelli che magicamente hanno tempo sia per collezionare Ferrari d’epoca, che per seguire grandi eventi sportivi, che per andare a teatro, flirtare con donne e uomini bellissimi, e intanto lavorare dodici ore al giorno su cause che valgono quanto il PIL italiano. Donne e uomini che non esistono, certo, ma che nella realtà televisiva sono perfettamente plausibili. Ah, ovviamente sono loro, e non i vestiti, i protagonisti di Suits. Però a dire la verità, anche i vestiti non sono male.

Perché Suits è la serie ideale per una quarantena: zero sbatti

Quanti cosiddetti legal drama ci ha offerto la tv americana negli ultimi anni? Tanti, da non riuscire più a tenere il conto. Eppure pochi sono quelli che sono riusciti a rimanere in giro per sette, otto, dieci stagioni, e a offrire a ogni puntata allo spettatore una sensazione di prevedibilità, ma positiva. No, noi che guardiamo Suits, non vogliamo sorprese. Ci piace che Harvey Specter, proprio mentre sembra essere travolto da una macchinazione gigantesca, da casi complicatissimi, da situazioni senza via d’uscita, si fermi a guardare con aria pensosa oltre le finestre del suo ufficio verso il fondale posticcio con sopra stampati i grattacieli di New York, e in quel momento abbia un’illuminazione che risolverà tutto, proprio negli ultimi cinque minuti della puntata. Ci piacciono i dialoghi superimpostati tra personaggi superimpostati, e ci piace l’idea che in fondo le puntate non siano altro che variazioni su pochi standard di base. Che in fondo, se ci pensate, non è tanto diverso dal jazz, no?

Suits è – televisivamente parlando – il massimo per rilassarsi e dare aria al cervello anche in momenti poco rassicuranti. Quindi, è il telefilm perfetto per passare la quarantena.

📺 SE STAI CERCANDO ALTRE SERIE DA GUARDARE, ECCO TUTTI I NOSTRI CONSIGLI 📺