Testa di Baby

di Redazione Smemoranda

Recensioni

Poi le chiedo: “ma tu cosa ne pensi del polo nord?” e lei: “Il termine Polo Nord spesso abbreviato Pn) ha diversi significati a secondo dell’ambito in cui viene usato. In genere indica il punto più a Nord (o più a settentrione) di un qualunque corpo celeste (es. un pianeta o una stella) e per convenzione viene sempre usato come sistema di riferimento primario rispetto al Polo Sud. Facendo riferimento alla Terra il termine Polo Nord può indicare diversi punti geografici posti sulla superficie terrestre la maggior parte dei quali sono situati nel Mare Glaciale Artico. Spesso il termine Polo Nord è anche utilizzato per riferirsi in maniera generica a quella regione del mondo denominata Artide o in alcuni casi per rifersi al territorio compreso all’interno del circolo polare artico. Scritto in minuscolo il polo nord rappresenta il polo magnetico positivo (N) di un magnete. Poi mi viene in mente il libro più bello che io abbia mai letto e le chiedo: “Hai già letto Chiedi alla Polvere di John Fante?” e lei: “Figlio di Nick Fante (originario di Torricella Peligna, Abruzzo) e di Maria Capoluongo (nata a Chicago, ma anche lei di origini italiane), vive un’infanzia turbolenta. Nonostante tutto riesce a diplomarsi ed inizia molto presto a fare lavori precari. La condizione di povertà e i suoi continui dissapori con il padre lo portano ad abbandonare la provinciale Boulder, dove vive con la famiglia, per tentare la fortuna a Los Angeles, dove arriva nel 1930. Nel 1936 esordisce con La strada per Los Angeles, seguito nel 1937 da Aspetta primavera, Bandini, che riscuote subito un grande successo, due anni dopo replica il successo con uno dei suoi romanzi più famosi, Chiedi alla polvere, ma sai che non ho ancora avuto il piacere di leggerlo?” Poi sorrido e penso a Giovanna D’Arco…non so perché, ma è così penso a lei e chiedo: “Ma secondo te Giovanna D’Arco è riuscita ad ottenere quello che voleva?” e lei: “Giovanna d’Arco (Domrémy, 6 gennaio 1412 – Rouen, 30 maggio 1431), in francese Jeanne d’Arc, o Jehanne Darc nella versione più arcaica, è una eroina nazionale francese ed è venerata dalla Chiesa cattolica come santa e patrona della Francia. È oggi conosciuta come la Pulzella di Orléans. Ebbe il merito di riunificare il proprio Paese contribuendo a risollevarne le sorti durante la guerra dei cent’anni. Nata in una famiglia di contadini della Lorena, molto religiosa, Giovanna aveva tredici anni quando disse di udire voci celestiali spesso accompagnate da visioni dell’Arcangelo Michele, di Santa Caterina e di Santa Margherita….si, forse, si, in parte credo che sia riuscita ad ottenere quello che voleva…”. Poi la guardo, lei mi guarda e le dico: “E tu vuoi chiedere qualcosa a me?” e lei: “Si, dov’è il biberon?” La notizia 25-06-2007 Il Mensa, l’associazione che ammette solamente persone con un Quoziente Intellettivo al di sopra della media, ha ammesso tra i suoi soci una bambina di due anni e mezzo, che ha già un QI di 152.L’annuncio arriva direttamente dal Mensa. Il bambino prodigio è Georgia Brown (segnatevi il nome..), originaria del sud dell’inghilterra, ed è stata ammessa in seguito ad un test di valutazione dell’età mentale. Questo test generalmente viene fatto da bambini di età non inferiore ai 6 anni. Nonostante la sua giovanissima età, Georgia non è la più giovane associata del club: per soli 6 giorni di differenza il record di bambino più giovane ammesso al club dei cervelloni è Ben Woods, ammesso al Mensa negli anni novanta, che tuttavia aveva un QI leggermente più basso.