Toilette

di Gemma Mascolo

Storie di Smemo
Toilette

TOILETTE s.f. fr. (pl. toilettes); in it. s.f. inv. (o pl. orig.), meno freq. adatt. toeletta o teletta estens. Stanzino dei servizi igienici, soprattutto nei locali pubblici e sui mezzi di trasporto: scusi, dov’è la t.? Non s’è m’hai visto che uomo e donna vadano in bagno insieme. Donna e donna sì, sempre, loro possono. Uomo e uomo no, a meno che uno dei due non sia George Michael. Generalmente in pubblico il bagno di uomini e donne è separato. Una delle poche eccezioni è il treno, dove, indistintamente, senza distinzioni di sesso, razza e religione, chiunque fa la pipì sullo stesso asse a 200 all’ora (anche se ancora per poco: tra un po’ in seconda, terza e quarta classe pare li toglieranno i bagni, sono un optional…) Addirittura nei bagni pubblici degli uomini ci sono barriere architettoniche invalicabili e inconcepibili per le donne: quegli strani orinali bidet appesi al muro dove loro tutti insieme fanno pipì liberamente come fossero in un bosco di orinali bidet. I bagni pubblici delle donne hanno e avranno sempre più fila di quegli degli uomini (in questi casi è incomprensibile il rispetto delle regole di pubblica distinzione dei sessi per una donna che se la sta facendo addosso. Cacchio, ma entra in un bagno dei maschi se ha la porta!) Le donne odiano i bagni pubblici con la turca. Piuttosto meglio nello spiazzo di un autogrill tra gli sportelli di due tir tenuti aperti dai camionisti con lo zoccolo. Più igienico. L’uomo se ne frega, lui sta in piedi, quindi dal bagno con asse d’oro al lampione fuori dal cinema, tutto va veramente bene. è un tranquillone lui in fatto di bagni pubblici La donna invece nei bagni pubblici fa solo la pipì. Con sdegno. L’uomo tutto, pure le telefonate. Nei bagni delle donne la cartai gienica è sempre finita. Nel bagno degli uomini ci sono sempre due rotoli di carta igienica nuovi nuovi La donna usa il bagno prevalentemente per: – vedere come stanno i capelli e se il mascara è colato – fare un bagno con le candele come in Beautiful (operazione un po’ più complicata nei bagni pubblici) – piangere – cambiarsi l’assorbente o fare test di gravidanza – come oasi solitaria protetta per mandare sms scomodi se vive in coppia L’uomo usa il bagno prevalentemente per: – fumare e leggere (contemporaneamente, bevendo il caffè) – fare una doccia cantando (operazione un po’ più complicata nei bagni pubblici) – masturbarsi – rimorchiare in discoteca – come oasi solitaria protetta per mandare sms scomodi se vive in coppia E comunque per tutti, uomo o donna che siate: “La lunghezza di un minuto dipende dal lato della porta del bagno in cui ti trovi.” Ballance #baffi #calze #stiletto