Volcano Heat, Black Mood Swings

di L'Alligatore

Recensioni
Volcano Heat, Black Mood Swings

Disco perfetto per questa lunga estate calda “Black Mood Swings” dei veneziani Volcano Heat, che ritornano al full-lenght dopo l’esordio di sei anni fa “Vive le Rock!”. Pieno di ritmo, possente rock con impossibili aperture pop e rimandi al meglio dell’alternative degli ultimi vent’anni. Voce, chitarre, basso, batteria e tante vibrazioni. Vibrazioni cattive e vibrazioni buone non importa, come recita il titolo, qui c’è un continuo oscillare di umore nero.

I pezzi dove si sente meglio questo stato mentale sono “State Of Love”, ermetico e ben ritmato, tra i Jesus and Mary Chain e i Franz Ferdinand, “Another Shot” con il basso e tutta la sezione ritmica in gran spolvero, chitarre distorte manco fossero i nuovi One Dimensional Man, “People” noise di gran qualità. Ma potrei citare anche “Plastic World”, con la chitarra acustica carezzevole per un pezzo psichedelico e folk con il ritmo in salire e un’atmosfera che mi fa venire in mente addirittura i Blonde Redhead, o “Live Forever”, pop gustoso e danzereccio, con chitarre a costruire muri …
Come avrete ben capito c’è una bella varietà di umori e suoni, con il ritmo sempre pressante, sempre lì lì per scoppiare … come un Vulcano!