Zelig Off il tour parte dall’Idroscalo

di Giovanna Donini

Recensioni
Zelig Off il tour parte dall’Idroscalo

Se li avete visti in tv e se vi sono piaciuti, non potete perdere l’occasione di vederli dal vivo. Stiamo parlando dei comici di Zelig Off, la fortunata trasmissione di Gino e Michele e Giancarlo Bozzo che diventa viaggio itinerante e che, soprattutto, diventa spettacolo live e parte proprio da Milano, all’Idroscalo, per una serata che vedrà esibirsi sul palco i comici emergenti che, in questa edizione, hanno fatto impazzire il pubblico televisivo. 

Zelig Off, quest’anno, è stato il programma televisivo più visto della seconda serata. Perche? Comici interessanti tanti, viaggi nel nuovo modo di fare ridere diversi, salti nel futuro e nel classico molti: Zelig Off, come officina di idee, continua a fare centro, ma soprattutto a sperimentare, a puntare su nuovi talenti e nuove forme di comunicazione comica. Una delle scommesse di questa edizione, voluta dagli autori, è stata fatta sulla conduzione e la scommessa, anche questa volta, è stata vinta. A condurre portando novità e freschezza alla trasmissione è stata la comica siciliana Teresa Mannino con l’appoggio di Federico Basso. Lei, solare e graffiante, lui, interprete sobrio e di acuta intelligenza, hanno guidato da bravi Capocomici la banda scatenata dei nuovi talenti della risata.
Le rivelazioni, quest’anno, sono state tante a partire dalla vincente conduzione della Mannino e Basso per arrivare aPablo Scarpelli, giovane attore argentino che sul palco ironizza sui personaggi delle Telenovelas e che con il suo “non amarmi…” ha fatto letteralmente innamorare i tanti appassionati che seguono Zelig da anni. Tra le novità vincenti, sul palco, non solo Pablo, ma anche Bruce Ketta, il postino. I suoi testi sono ironici e pungenti, tendenti a sottolineare le mancanze del servizio pubblico, non risultano però mai oltraggiosi. “So cambiate le cose” urla Bruce Ketta e se “so cambiate…” a Zelig è anche per merito suo. Sul palco dell’Idroscalo oltre a Teresa Mannino, Federico Basso che conduranno la serata, Pablo Scarpelli e Bruce Ketta ci saranno anche Giancarlo Kalabrugovic che ha conquistato il pubblico di Canale 5 con il suo personaggio Pino dei Palazzi, uno “zarro” di periferia ignorante e quindi esilarante e, infine, Stefano Vigilante che nei panni dell’infermiere Felicetto Mincuzzi darà consigli utili (inconscienti) su come sopravvivere alla malasanità del nostro Paese.
info: www.provincia.milano.it

info: www.areazelig.it