Zelig: ricomincia!

di Gino e Michele

Recensioni
Zelig: ricomincia!

Abbiamo scelto un altro luogo, diverso dal teatro, e siamo tornati alle origini, il tendone da circo. E molti artisti, i comici, sono debuttanti. Saranno tenuti a battesimo dagli “storici”, quelli che hanno fatto la storia di Zelig; non tutti, naturalmente – non ci stavano – ma molti. Abbiamo cambiato il gruppo musicale. Dopo gli anni trascorsi piacevolmente insieme a Roy Paci prima e a Paolo Jannacci poi, ora abbiamo chiamato un vecchio/giovane amico con il quale da anni volevamo incontrarci sul palco: Giuliano Palma. E a condurre, anche lì, che cambiamenti!… Lasciata con un po’ di dispiacere la brava Paola Cortellesi (è davvero una bella persona), che ora è tra l’altro in dolce attesa, abbiamo concordato con Claudio Bisio – che è Zelig da sempre – un anno sabbatico di pausa. L’abbiamo lasciato libero di dedicarsi con tranquillità al teatro e al cinema, soprattutto. Per sostituirli entrambi avremmo potuto fare scelte eclatanti. Anche qui abbiamo preferito giocare in casa, chiamando a questo compito non facile due dei migliori nostri comici (e non solo): gli zelighiani storici Teresa Mannino e Michele Foresta, cioè mister Forest.

una scena del film Zelig, di Woody Allen, 1983

 

Beh, ora che siamo a poche ore dalle registrazioni live (la prima puntata di Zelig Circus 2013 andrà in onda su Canale 5 lunedì prossimo, 14 gennaio: anche il giorno di messa in onda abbiamo cambiato), possiamo dire che siamo sempre più convinti di tutte queste scelte. La nostra rivoluzione “morbida” ma profonda, sta funzionando. Da molti giorni stiamo provando e, lo giuriamo, ci stiamo divertendo tantissimo.
Già, ma come avremmo potuto tener fuori Claudio da queste ore di grande, complice, gioco collettivo? L’abbiamo chiamato chiedendogli di esserci anche lui, alla prima puntata. Lo stiamo aspettando e arriverà a minuti, per le prove generali. Sarà ospite nella “sua” trasmissione. E’ certamente emozionato anche lui, come noi. Bene, andiamo. C’è tanto da fare,ora,  e anche tanto da ridere. Verranno stasera, tra il pubblico, anche Nico e gli altri amici di Smemo, non se la possono perdere, questa prima speciale… Voi non perdeteci lunedì in tv: garantiamo molto molto divertimento.
Come dice lo slogan che anni fa “rubammo” da un muro di L’Avana e che da allora è una nostra parola d’ordine: Defendemos la alegrìa!

Defensa de la alegría, Mario Benedetti, Uruguay,