Controlla lo scontrino, se c’è questo particolare paghi tutto la metà: il bonus più conveniente per le famiglie

Se c’è un dato sullo scontrino è possibile spendere per tutto la metà grazie ad un bonus molto particolare e conveniente.

Con questo sistema basta solo determinare che si tratti del tipo di scontrino giusto per accedere a un beneficio economico senza precedenti, con uno sconto pari al 50%. Una soluzione che tantissimi cittadini non conoscono e che è, in realtà, veramente molto conveniente.

Controlla lo scontrino paghi la metà bonus
Scontrino fiscale e bonus, controlla e paghi la metà (smemoranda.it)

La detrazione fiscale si pone come sconto per il 2024, quindi non è chiaro se sarà valido anche per il prossimo anno ma è possibile ottenerlo solo se ci sono alcuni estremi sullo scontrino, altrimenti va perduto. Meglio pertanto controllare all’atto dell’acquisto e non successivamente, quando ormai è troppo tardi.

Controlla lo scontrino, se c’è questo dato paghi la metà

Il beneficio in questione viene erogato a coloro che acquistano mobili ed elettrodomestici con uno scontrino parlante ovvero un documento che riporti il codice fiscale del contribuente o i dati di tracciabilità, un po’ come avviene con i farmaci quando si comprano direttamente presso strutture sanitarie e farmacie. Solo questo è il tipo di documento valido, in caso di scontrino standard purtroppo si perde tutto.

Il Bonus Mobili per il 2024 permette ancora di risparmiare una grande cifra, soprattutto perché si tratta di strumenti che hanno costi piuttosto impegnativi per tutti. Per ovviare, se ci sono dubbi, è anche possibile presentare fattura ma lo scontrino sicuramente rende molto più agevole questo movimento e può aprire la possibilità a più persone.

scontrino il bonus più conveniente per le famiglie
Il migliore bonus per le famiglie (smemoranda.it)

Per accedere al bonus mobili basta poco, il sistema è semplificato quindi è importante rispettare questa regola del codice fiscale o quella di avere un documento commerciale alternativo. Questo punto è decisivo perché deve corrispondere il soggetto che richiede il beneficio e quindi paga i mobili da colui che poi rientra dei relativi costi quindi non si può passare a terzi.

Per ottenere dunque lo sconto del 50% su mobili, arredamento in generale ed elettrodomestici bisogna sempre conservare il pagamento tracciabile, questo è l’unico sistema effettivamente valido per poter dimostrare, in caso di controlli, che tutto è stato eseguito dalla medesima persona. In caso di acquisto a rate invece va conservata la copia di acquisto.

Attenzione sia alle attestazioni di pagamento che alle fatture, in modo specifico a tutti i dati che siano riportati correttamente oppure, purtroppo, il sistema è invalido e si perdono centinaia di euro. La detrazione è fissata per il 2024 su un importo massimo di 5000 euro a persona, sono incluse sia le spese di trasporto che di montaggio.

Impostazioni privacy